22 giugno 2012 redazione@sora24.it
LETTO 1.863 VOLTE

FESTA DI S.GIOVANNI BATTISTA: ritorna l’antichissima tradizione sorana del “Mercato delle Erbe”

La festa di s. Giovanni Battista ormai imminente sarà per i sorani l’occasione per rinnovare antiche e preziose tradizioni locali, le cui radici si perdono nella notte dei tempi. Infatti domenica 24 giugno nella piazzetta antistante alla suggestiva chiesa di S.Giovanni, nel cuore del centro storico cittadino, si terrà durante tutta la mattinata, dalle sette alle tredici, un mercatino delle erbe organizzato dai collaboratori della redazione de “L’eco dei campanili”, notiziario della parrocchia di S.Bartolomeo Apostolo, S.Silvestro Papa e San Ciro Medico e Martire.

Il mercato delle erbe si svolge a Sora fin dal Medioevo in occasione della festa di s. Giovanni Battista, di cui la chiesa cristiana ricorda la natività in concomitanza con il solstizio d’estate. In questa suggestiva festa si rinnovano antichi riti carichi di valori simbolici, come l’accensione del falò, che festeggia la notte più breve dell’anno, il ballo della “pepatta”, che rappresenta il rinnovamento attraverso il fuoco, e la vendita di piante aromatiche e officinali per uso alimentare, cosmetico e farmaceutico, che i nostri avi usavano raccogliere proprio all’inizio dell’estate per arricchire le dispense domestiche in previsione del lungo e buio inverno.

Inoltre era costume raccogliere queste piante proprio nella notte di s. Giovanni, poiché si credeva che la rugiada scesa durante quella notte “santa” e “magica” avesse poteri miracolosi, scacciasse il male e portasse prosperità e fortuna nelle case. Sui banchi del mercatino troverete dunque le piante della tradizione, come peperoncino, cipolla, lavanda e camomilla, unite ad un tocco di maestria e di originalità che hanno dato vita a piccoli manufatti, profumati pout pourri e… insoliti bouquet. Appuntamento al 24 giugno, nel centro storico, per un viaggio negli odori e nei sapori del passato.

Commenti

wpDiscuz
Menu