29 gennaio 2014 redazione@sora24.it
LETTO 508 VOLTE

FILTRI ALLA TURBOGAS – Il messaggio di Maurizio D’Andria

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato a firma di Maurizio D’Andria.

«Siamo ormai in fase operativa molto avanzata e dobbiamo al più presto portare gli atti in tribunale. Basta chiacchiere… solo il giudice può ordinare alla azienda di mettere in sicurezza i fumi della turbogas… che sono veramente pericolosi. Un piccolo contributo di 20 – 30 – 50 euro a testa può consentirci di presentare gli atti in tribunale e di far valere lì il nostro sacrosanto DIRITTO ALLA SALUTE.

Dobbiamo raccogliere 1.500 euro in totale per il pagamento delle spese processuali. Meglio darli oggi all’avvocato che non domani al farmacista per le medicine, agli ospedali per le visite e le operazioni o per il proprio funerale o dei nostri cari. Stiamo lottando per evitare che tra 10 anni noi e tutti i sorani e gli isolani siano soggetti a malattie cardio respiratorie e tumori (anche per gli operai della Cartiera e i loro figli).

VOGLIAMO DIFENDERE LA SALUTE DEI BAMBINI APPENA NATI…, degli anziani e delle persone con patologie cardio respiratorie già in corso, CHE SONO I SOGGETTI PIU’ ESPOSTI all’inquinamento industriale da PM2,5. Vogliamo difendere la salute di tutti noi. Perciò, a partire da venerdì 31, inizieremo una serie di incontri con la gente (ove disponibili), per informarli e per procedere alla raccolta delle firme e contributi.

MAI COME OGGI, L’UNIONE FA LA FORZA. Ricordo che per le informazioni del caso ci si può rivolgere a me o alle persone delegate che si stanno adoperando su tutta Sora e Isola del Liri, così come per la consegna delle firme, dei dati e del denaro. Ciao e grazie 1.500.»

Maurizio D’Andria – 328.4282593

Commenti

wpDiscuz
Menu