venerdì 5 febbraio 2016

Foibe: il Comune di Sora celebrerà il Giorno del Ricordo il 10, Forza Nuova sabato in piazza

L’Amministrazione Comunale di Sora si prepara a celebrare mercoledì 10 febbraio 2016 il “Giorno del Ricordo”, in memoria delle vittime delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata. Istituito con Legge n. 92 del 30 marzo 2004, il Giorno del Ricordo vuole rammentare, in particolare alle future generazioni, i tragici avvenimenti che coinvolsero, dall’8 settembre del 1943 fino a tutto il 1946, ben 350mila italiani residenti in Istria, a Fiume e nella Dalmazia. Migliaia di persone furono costrette ad abbandonare la loro terra, incalzate dalle bande armate jugoslave e trovarono la morte nelle foibe e nei campi di concentramento titini, avendo, come unica colpa, quella di essere italiani. Per fare memoria di questa dolorosa pagina di storia, il Sindaco Ernesto Tersigni ha promosso, mercoledì 10 febbraio, alle ore 11.00, presso la Biblioteca Comunale, in Piazza San Francesco, un incontro a cura di Davide Fischanger e Cataldo Nalli, animatori culturali professionisti che vantano una pluriennale esperienza nel settore. L’iniziativa coinvolgerà gli studenti delle classi terze delle Scuole Secondarie di Primo Grado.

I militanti di Forza Nuova Sora, invece, celebreranno il giorno del ricordo in piazza S. Restituta. «Sabato 6 febbraio dalle ore 15.00 alle ore 20.00 – si legge nella nota – i militanti di Forza Nuova Sora saranno in piazza Santa Restituta per onorare il ricordo dei martiri delle foibe. Ad ormai 70 anni di distanza dai primi casi, ci sembra doveroso ricordare quelle persone che persero la vita o dovettero abbandonare la loro terra. La ferocia degli slavi sotto gli ordini del maresciallo Tito colpi tutti gli istriani e dalmati di etnia italiana[…]».

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
Menu
Ciociaria24