Pubblicità
giovedì 5 maggio 2016 redazione@ciociaria24.net

Follia a Sora: ladri scoperti seminano il panico. Danni alle auto, CC speronati e feriti

La scorsa notte, a Sora, il personale del N.O.R.M. – Aliquota Radiomobile della locale compagnia Carabinieri, ha arrestato un 56enne cittadino croato, residente in Roma poiché resosi responsabile dei reati di “furto aggravato , danneggiamento aggravato e resistenza a P.U.”. L’arrestato ed altri suoi complici, nei pressi del cimitero comunale di sora, previa rottura del tappo del serbatoio di un autocarro ivi parcheggiato, sono stati sorpresi dall’imprevisto arrivo del proprietario mentre aspiravano il carburante contenuto (circa 200 lt gasolio).

I malviventi, scoperti, sono risaliti repentinamente sul mezzo con cui erano sopraggiunti e, con alla guida l’arrestato, si sono dati a pericolosa fuga, nel corso della quale, con manovre spericolate, hanno danneggito diverse autovetture civili parcate su pubblica via. Le immediate ricerche diramate dalla Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Sora, hanno consentito all’equipaggio di turno di individuare e intercettare i fuggitivi che non hanno esitato a speronare e danneggiare il veicolo militare nella parte posteriore sinistra proseguendo nell’intento della fuga.

Continuamente inseguiti dall’equipaggio colpito e da altre pattuglie sopraggiunte, i malfattori hanno impattato contro un muro di recinzione e, contestualmente, hanno continuato la loro fuga a piedi addentrandosi nelle campagne circostanti. I militari operanti sono riusciti, dopo l’ulteriore inseguimento a piedi, ad individuare ed arrestare il conducente. Sia il veicolo utilizzato che gli attrezzi atti allo scasso, rinvenuti all’interno dell’abitacolo, sono stati posti sotto il vincolo del sequestro. Nell’occorso, i militari operanti, a seguito dello speronamento, riportavano delle lesioni, giudicate guaribili in 15 giorni dal locale pronto soccorso.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DI OGGI
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA
Menu