mercoledì 3 giugno 2015

Forza Italia Sora: «Il tentativo (vano) dell’assessore Di Pucchio di arrampicarsi sugli specchi»

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa a firma dei consiglieri comunali di Forza Italia, Lino Caschera, Giacomo Iula, Antonio Lecce, Alessandro Mosticone e del coordinatore cittadino del partito, Maurizio Tomaselli.

«E’ stridente, e per certi versi sgradevole, il rumore degli specchi su cui l’assessore al Bilancio Agostino Di Pucchio, tenta di arrampicarsi a mezzo stampa, dopo averlo già fatto in sede di Consiglio Comunale. Nel nostro precedente comunicato stampa ci siamo limitati ad evidenziare, in perfetta sintonia con i rilievi e le considerazioni tecnico contabili dell’imparziale collegio dei revisori, che il debito del nostro Ente è vertiginosamente aumentato, rispetto all’anno precedente, nel 2014 (guarda caso, proprio nell’anno in cui abbiamo deciso di uscire dalla maggioranza che sosteneva il Sindaco Tersigni); passando, lo ripetiamo, da dieci milioni di € circa a oltre quattordici milioni di € (e sottolineiamo quattordici milioni di €)

L’assessore Di Pucchio, muovendosi con leggiadria e leggerezza nella foresta dei numeri, cerca di addurre motivazioni che giustifichino il forte indebitamento del Comune di Sora annacquando di fatto il dato contabile vero ed indiscutibile: nel bilancio consuntivo del 2014 ad ogni cittadino sorano la zelante Amministrazione Tersigni ha caricato addosso un debito individuale medio di ca 550,00 €, che si va ad aggiungere ai tanti ed insopportabili balzelli e tasse locali cui non sempre corrispondono servizi comunali adeguati.

Sono tanti, troppi, i rilievi avanzati dall’imparziale collegio dei revisori alle modalità formali di redazione del bilancio consuntivo e, soprattutto, alla sostanza del medesimo, per poter affermare con onestà intellettuale e politica che “il Bilancio è in buona salute”. E’ vero che, noi di Forza Italia, per tre anni abbiamo votato il Bilancio, con buon senso e lealtà (a differenza di tanti esponenti di primissimo livello dell’attuale maggioranza che, almeno in una circostanza, il Bilancio non lo hanno votato e, anzi, sono scappati dal Consiglio Comunale); ma è altrettanto palese che è proprio a partire dal 2014 che l’Amministrazione Tersigni ha gettato la maschera venendo meno al patto di maggioranza sottoscritto nel 2011 ed adottando politiche contabili ed amministrative di allargamento delle maglie debitorie troppo gravose e pericolose per la tenuta economica del nostro Comune ed opprimenti nei confronti dei nostri concittadini. Quello che sta succedendo a Palazzo Volsci lo spiegheremo presto, comunque,  anche di persona ai nostri concittadini».

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
Menu
Ciociaria24