5 marzo 2015 redazione@sora24.it
LETTO 9.514 VOLTE

Furti a Sora e dintorni: beccati in 5 dai Carabinieri

Intensa attività dei Carabinieri della Compagnia di Sora nella giornata di ieri. I militari dell’Arma, nel contesto di operazioni di prevenzioni tese a contrastare i tanti furti che avvengono nella zona, hanno ottenuto i risultati menzionati di seguito.

A Sora, i militari del N.O.R.M. – Aliquota Radiomobile, nell’ambito di un predisposto servizio per il controllo del territorio, teso a contrastare la commissione dei reati predatori, hanno intercettato e controllato tre soggetti di nazionalità rumena (di età compresa tra i 19 e 20 anni e domiciliati presso un campo nomadi sito nella provincia di Caserta), sorpresi con fare sospetto e senza un giustificato motivo nei pressi di obiettivi sensibili, siti nella città volsca. Ricorrendone i presupposti di legge, è stata proposta per l0ro l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di far ritorno a Sora per tre anni.

A Monte San Giovanni Campano, i militari della locale stazione, sempre nell’ambito della stessa tipologia di servizio hanno intercettato e controllato due giovani, rispettivamente di anni 37 e 33, entrambi residenti nel napoletano , sorpresi con fare sospetto e senza giustificato motivo nei pressi di obiettivi sensibili siti nel predetto centro. Ricorrendone i presupposti di legge, anche loro confronti è stata inoltrata la proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di far ritorno nel comune monticiano per tre anni.

A Fontana Liri, infine, i militari della locale Stazione, al termine di unaspecifica attività info-investigativa, intrapresa a seguito dei disordini avvenuti il 14.02.2015 presso il locale campo sportivo, alla fine dell’incontro di calcio valevole per il campionato di II^ categoria, tra il Fontana Liri ed il Casalvieri, ha identificato i responsabili (due giocatori ed un componente dello staff della squadra locale), nei confronti dei quali, ricorrendone i presupposti di legge, è stata inoltrata la proposta per l’applicazione del provvedimento D.A.S.P.O..

 

Commenti

wpDiscuz
Menu