27 luglio 2012 redazione@sora24.it
LETTO 1.104 VOLTE

Gianmarco De Robertis, commovente saluto agli Ultras Sorani: “i 3000 del Flaminio, brividi sulla pelle impossibili da raccontare a parole!”

Poche parole, ma dense di significato, emozione e gratitudine. Così Gianmarco De Robertis ha voluto salutare i tifosi del Sora Calcio e tutti coloro che gli sono stati vicini ed hanno condiviso questa stupenda esperienza, durata tre anni, con la maglia bianconera. Tre anni di sacrifici ripagati dagli straordinari risultati ottenuti sul campo (due salvezze miracolose senza playout e la vittoria del campionato con l’apoteosi del Flaminio) e suggellati negli ultimi due anni dalla gratificazione di essere la difesa meno perforata del proprio campionato di appartenenza.

“Finisce ufficialmente oggi dopo tre anni la mia avventura in bianconero!! Sinceramente speravo che questo momento non arrivasse mai ma il calcio, come la vita, è fatto di scelte che vanno rispettate anche se con un pizzico di tristezza nel cuore. Mi mancherà tutto di Sora, a partire da Pasqualino il magazziniere (lui si che è un vero numero 1), passando poi a tutti coloro che mi hanno sempre sostenuto e che hanno creduto sempre in me (i primi che mi vengono in mente sono Roberto Longo, Fabio Tranquilli….ma ce ne sarebbero moltissimi altri da nominare),fino a giungere agli inimitabili ed encomiabili ragazzi della Nord (schiavi di una fede che non hanno fatto mai mancare il loro apporto e la loro vicinanza anche nei momenti più difficili.

“MERITIAMO DI Più” non è solo un vostro semplice slogan, ma una grandissima verità) ed a quel gruppo fantastico di atleti che in questi anni ha sempre dato l’anima per questa gloriosa maglia difendendola in giro per l’Italia con vanto ed orgoglio nonostante tutte le difficoltà. Porterò però sempre con me l’esplosione di gioia dei “3000 del Flaminio” al fischio finale e quei brividi sulla pelle che sono impossibili da raccontare a parole; giornata memorabile in cui NOI e VOI abbiamo scritto l’ennesima importante pagina della rinascita di questi colori (se di rinascita si può parlare…”NON SIAMO TORNATI, CI SIAMO SEMPRE STATI” diceva uno striscione quel giorno!!).

A tutti voi va il mio ringraziamento, con la speranza di rivederci presto e con l’augurio di tornare quanto prima nelle categorie che competono ai tifosi sorani ed al Sora Calcio. Sono fiero di essere stato e, potete starne certi, continuerò ad esserlo….UNO DI VOI!!
Un abbraccio e FORZA SORA”

Gianmarco de Robertis

Commenti

wpDiscuz
Menu