lunedì 19 agosto 2013 redazione@sora24.it

Giorgio Bruni, sorano, 2° assoluto alla 42a Canicola: “Da San Rocco all’arrivo sensazioni indescrivibili”

Giorgio Bruni, atleta classe 1991 in forza al Cus Urbino, città dove svolge i suoi studi universitari. Venerdì scorso si è classificato secondo assoluto alla 42a Canicola, la tradizionale gara podistica non competitiva in programma nel giorno in cui la città di Sora festeggia San Rocco. “Un risultato non casuale” precisa il giovane mezzofondista sorano. “Il mio secondo posto – continua – è il frutto di un grande lavoro svolto con la preziosa collaborazione dell’allenatore Marco Gervasi”.

Prima della Canicola, difatti, Bruni ha partecipato a varie competizioni tra cui i Campionati Italiani di Cross ad Abbadia di Fiastra (Macerata), il “Trial in Miniera” a Fossanova di Priverno dove si è classificato 8° assoluto (la gara è stata vinta da Giorgio Calcaterra), la “Corrida” a Pontecorvo (3° assoluto), la “Cascatalonga” ad Isola del Liri (5° assoluto), “We Run for Africa” a Frosinone (4° assoluto).

I molti risultati lusinghieri conseguiti da Giorgio nell’anno in corso, sono stati pertanto coronati dal suo miglior piazzamento in assoluto, giunto al termine della gara corsa “in casa”: “Dopo aver sferrato l’attacco decisivo ho provato sensazioni indescrivibili – afferma senza nascondere l’emozione. Correre sui sampietrini del Borgo San Rocco e poi nel Rione Canceglie fino al traguardo (foto), ascoltando l’incitamento della mia gente ed il mio nome scandito ad alta voce, è stato a dir poco fantastico. Tenevo molto alla gara di Sora, è andata bene”.

Quella di Venerdì scorso è stata la 5a Canicola per Bruni: “La mia prima volta risale al 2009, arrivai 46°. A seguire, 45° nel 2010, 22° nel 2011 e 7° l’anno scorso, nella prima edizione da tesserato del Cus Urbino”.

Ora, smaltita la giusta “sbornia” per il secondo posto alle spalle di Carmine Buccilli, che per Giorgio è un mostro sacro, bisognerà ricominciare a lavorare per migliorarsi: “Credo sia ora di aspirare a traguardi più importanti, magari una vittoria. Sono giovane, posso farcela – conclude il giovane sorano”. In bocca al lupo!

Lorenzo Mascolo – Sora24

Commenti

wpDiscuz