4 luglio 2013 redazione@sora24.it
LETTO 1.677 VOLTE

Giovani ipocriti (di Bruno La Pietra)

Facciamo così, il buonismo opportunistico che regola i rapporti in politica e in senso più ampio all’interno della società… buttiamolo nel cesso. Tanto per usare un eufemismo. E così vi parlo fuori dai denti di qualche ragazzotto cittadino che dal buio della sua vuota identità ogni tanto sparla contro chi, in tempi passati, lo ha smascherato nella infima condizione di meschino intrallazzatore. Questo “giovane”, stereotipo di molti suoi coetanei, adotta uno schema ormai radicato in città, soprattutto nella “cricca” dei falsi-riformatori-giovanili-mammoni-che-mi-vendo-subito-se-esce-dove-lavorare.

Per verificare subito la qualità etica e politica di questi giovani gaglioffi basterà verificare la loro condizione occupazionale. Lavorano in Enti che sono controllati da “padrini politici” o parenti dei padrini politici, ricalcando le orme dei genitori dai quali hanno appreso che si bisogna predicare bene, ma poi è indiscutibile razzolare male. “ Ehhh, ma c’addè fa? Chije uaglione addè pure campà”… e allora, ingannando tanti giovani onesti e laboriosi, fanno del clientelismo e del servilismo ai potenti di turno il loro credo quotidiano, salvo poi ERGERSI A DIFENSORI DELLA MORALE CITTADINA E DEL CAMBIAMENTO ETICO. Schifosi!!! Senza pudore li vedi denigrare gli avversari politici, pontificare sulla giustizia sociale e sulla MERITOCRAZIA, ma caso mai il giorno prima sono stati ad elemosinare, fuori da ogni regola meritocratica, posti di lavoro a vantaggio di qualche fidanzata o qualche famigliare. Derubando qualche altro giovane meritevole di una soluzione occupazionale.

Il mio invito ai tanti ragazzi che conosco è di aprire gli occhi. Quando sentite questi vigliacchi predicare chiedete subito cosa fanno, dove lavorano e subito dopo, QUALE CONCORSO HANNO SOSTENUTO PER ESSERE IMPIEGATI IN QUEL POSTO. Chiedetelo anche dei loro genitori e domandate, non a loro certo, chi è che controlla politicamente quei carrozzoni infernali che hanno distrutto l’Italia. Scoprirete un mondo di zozzura e schifezze che servirà almeno a farvi aprire gli occhi contro questi IMPOSTORI. Dal canto mio, li aspetto al varco… nelle belle riunioni politiche nelle quali, per difendere l’Etica ed il rinnovamento saranno seduti in prima fila sperando poi, a pranzo finito di raccattare le solite vergognose briciole…

Bruno La Pietra

Commenti

wpDiscuz
Menu