26 maggio 2016 redazione@sora24.it
LETTO 256 VOLTE

Gli 80 anni di don Bruno: la gratitudine e l’affetto di un intero territorio

Una manifestazione di affetto e di gratitudine, ma anche il riconoscimento a don Bruno per la sua fattiva ed efficace testimonianza cristiana di uomo e di sacerdote. Per questo il Consiglio Parrocchiale di Santa Restituta e le Confraternite della Parrocchia desiderano esprimere i più sentiti ringraziamenti a tutti e a quanti sono stati presenti, moltissimi anche solo con la preghiera, ai festeggiamenti per il compleanno di don Bruno Antonellis.

Per il Consiglio Parrocchiale, si è fatto portavoce il segretario, preside Sandro Rapini:”Un grazie dal profondo del cuore va a Nostro Signore per gli ottanta anni di mons. Bruno Antonellis, per avercelo donato come parroco, ma anche con l’augurio e la speranza di conservarcelo ancora per molto tempo. Un secondo grazie, inoltre, lo rivolgiamo per la sua gradita partecipazione, al vescovo, mons. Gerardo Antonazzo, che con la sua presenza rilevante e magistrale ha valorizzato l’evento ed impreziosito la Celebrazione Eucaristica. Un terzo grazie al è per il sindaco di Sora, dott. Ernesto Tersigni, che ha avuto parole di elogio per il nostro parroco.

Lo ha ringraziato per il suo impegno sacerdotale e la sua grande disponibilità in ogni occasione, donandogli anche, a nome della comunità sorana, una particolare e significativa targa ricordo. Un altro caloroso grazie va ai molti sacerdoti concelebranti, ai parenti sandonatesi di don Bruno Antonellis, agli amici,agli estimatori, ai parrocchiani ed a quanti, presenti con il loro affetto e la loro testimonianza, hanno voluto rendere omaggio “al preposto”, sacerdote ed uomo mite, buono e disponibile e vero testimone della fede e del Vangelo”.

Commenti

wpDiscuz
Menu