15 gennaio 2016 redazione@sora24.it
LETTO 433 VOLTE

Globo Bpf Sora in campo sabato sera per riprendersi lo scettro di capolista

Impegno con la terza giornata del girone di ritorno anticipato al sabato sera per la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora che alle ore 20,30 al PalaGlobo “Luca Polsinelli” sfiderà i ragazzi del Club Italia Roma. Le esigenze di questo settantunesimo Campionato Italiano di Serie A2 fanno si che le gare siano spalmate in tutto il week end e disputate in orari diversi, per cui questa volta a coach Soli e i suoi ragazzi toccherà l’anticipo del sabato. Biologicamente, dopo quindici giornate disputate gli atleti sono abituati a questo ritmo variabile del fischio d’inizio, come anche i tifosi che in qualsiasi giorno e in qualsiasi orario non hanno mai fatto mancare il loro calore.

La settimana lavorativa del team volsco ha mantenuto più o meno la sua quotidianità tipo, con le giornate divise tra turni in palestra pesi, sedute di tecnica al PalaGlobo, qualche ora di studio del match e dell’avversario e gli impegni extra-sportivi con le visite nelle scuole del comprensorio per parlare di sport e salute, e gli appuntamenti con i media locali.

In questa quotidianità si è reinserito anche coach Soli, presente domenica sulla sua panchina al Palasport di Tricase dove è arrivato direttamente da Ankara passando per Bari. In palestra invece è tornato martedì pomeriggio riprendendo le redini del team dopo aver lasciato la guida nelle mani sicure di mister Colucci a causa dei suoi impegni con la Nazionale Italiana Femminile.

Con la Globo ora lo attende la sfida al Club Italia Roma, un’altra gara insidiosa da affrontare nel modo giusto. La squadra Federale del Presidente Magri, formata da ragazzi che gravitano nell’orbita delle nazionali giovanili e dunque atleti classe ’97-’98 a eccezione di Argenta nato nel 1996, allenati da Michele Totire, ha dato grattacapi a molte compagini. Il giro di boa lo ha fatto con 13 punti classifica e alla prima gara del girone di ritorno battendo per 3-1 la Materdomini.it a Castellana Grotte, ha accumulato altre tre lunghezze che la presentano a Sora come l’undicesima forza del campionato a quota 16 punti. È riuscita a battere nettamente Potenza Picena, Mondovì e Brescia, mentre ha rosicchiato e accumulato portando al tie break Castellana Grotte, Reggio Emilia e Siena.

Sora dal canto suo, non più prima della classe ma seconda a due lunghezze di distanza, porta comunque in trionfo il suo capitano, Marco Fabroni leader della classifica di rendimento del suo ruolo ma anche quella che riguarda il fondamentale della battuta dove con 34 ace messi a segno è il miglior realizzatore della Serie A2. Per il resto può vantare un totale di ben 79 punti messi a segno in 59 set disputati di cui 34 ace, 29 attacchi e 16 muri.

L’altra punta di diamante sorana a svettare è il centrale Matteo Sperandio con all’attivo 13 battute vincenti, 80 attacchi punto e 55 muri, per un totale di 148 punti in 56 set giocati. Lo schiacciatore Mattia Rosso invece è uno delle bocche da fuoco meno murate del campionato e con la percentuale di perfezione più altra. All’altro centrale Roberto Festi invece tocca parlare della situazione attuale della sua squadra e di quello che la attenderà sabato sera in campo: “Come ogni sconfitta che si rispetti anche quella con Alessano brucia. Sapevamo di andare a incontrare una squadra ostica, e prima del match non lo dicevamo tanto per dire ma perché è vero come hanno poi dimostrato i fatti.

Sbagliando si impara, per cui in questi giorni a mente fresca abbiamo analizzato e cercato di capire per tornare sabato in campo sereni e ben organizzati. Il Club Italia è una squadra che gioca molto bene ma se noi mettiamo in campo la nostra pallavolo, quella che siamo abituati a far vedere al PalaGlobo, le cose potranno essere diverse. Lo spirito con il quale affronteremo questa gara sarà sempre lo stesso, punteremo a tenere alto il nostro ritmo di gioco perché è questo che ci permettere di lottare con tutte le squadre e di ottenere risultati. Al contrario, non dobbiamo e non possiamo permetterci cali di concentrazione perché è in questo che l’avversario può trovare la forza per farci lo sgambetto. Dobbiamo continuare a puntare sulla forza che troviamo nel gruppo, il gruppo è la nostra arma vincente. Tutte le buone e fruttuose prestazioni ottenute finora sono figlie dalla forza del gruppo. Noi siamo un grande gruppo e continueremo a dimostrarlo”.

Appuntamento dunque con il fischio d’inizio della gara tra la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora e il Club Italia Roma è per sabato sera alle ore 20,30 presso il PalaGlobo “Luca Polsinelli”. I biglietti sono disponibili in prevendita al costo di €8,00 fino alle ore 12,00 di sabato e acquistabili a Sora presso il PalaGlobo; Caffè Novecento in viale San Domenico 6/G; il bar Civico 41 in via Napoli; il Caffè dei Portici in piazza Santa Restituta; la Caffetteria del Corso in corso Volsci; il Bar Gelateria Papà Rossi in piazza Santa Restituta; la Caffetteria del Borgo in via Matteotti; Dolce & Caffè Pasticceria Napoletana in via Vittorio Veneto; al Centro Commerciale La Selva presso il Bar La Piazzetta in via Chiesa Nuova.

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

Commenti

wpDiscuz
Menu