25 luglio 2014 redazione@sora24.it
LETTO 452 VOLTE

Gruppo “Frosinone nel cuore”: scacco matto ad Ottaviani. Oggi diserterà il consiglio!

I Consiglieri Comunali della lista Frosinone nel Cuore, anche in relazione con gli ultimi accadimenti ampiamente descritti dalla stampa e relativi alla mancanza della maggioranza di Consiglio Comunale e il confronto aperto con il Sindaco Ottaviani, comunicano quanto segue: Il compito che Frosinone nel Cuore si è dato, cioè quello di aprire un discorso politico nell’area moderata non è cambiato. Parimenti non è mutata la necessità di ottenere il rispetto dei Consiglieri Comunali circa le scelte che la maggioranza consiliare è chiamata ad approvare, nel rispetto e nella tutela dei diritti della cittadinanza tutta. Non cambia la nostra volontà di continuare a fornire il sostegno all’attuale governo cittadino del capoluogo.

Alla luce di quanto premesso Frosinone nel Cuore non riesce a comprendere il motivo per il quale il Sindaco Ottaviani non voglia prendere atto della sua nascita e della sua forza rappresentativa della cittadinanza; perché non voglia considerare che la geografia della maggioranza consiliare è completamente mutata, non solo per la nascita di Frosinone nel Cuore, ma anche per i vari spostamenti di altri Consiglieri Comunali, quali, per esempio, la recentissima adesione di nuovi rappresentanti nelle fila di Forza Italia attualmente divenuta di sei elementi, che di fatto ha determinato che un solo partito abbia praticamente la quasi totalità della rappresentanza nell’esecutivo, oltre la Presidenza del Consiglio e la posizione del Primo Cittadino che ad oggi non ha ancora una precisa collocazione politica. Come pure la scomparsa del Nuovo Centro Destra dal Consiglio Comunale non può essere ignorata.

Non è “strano” che ciò accada e non è il Consiglio Comunale di Frosinone il primo nella storia a vedere mutamenti degli equilibri interni, non è certo la Giunta Ottaviani l’unica a dover prendere atto del mutamento degli equilibri. Non è strano e non è terroristico (come di fatto si vuol far passare la nostra normalissima richiesta di democrazia) che una lista civica quale è la nostra, chieda la chiarezza rappresentativa che si deve ai cittadini prima che a noi. Non è il nostro un atto di disconoscimento dell’attuale amministrazione ne’ di irriverenza nei confronti delle Istituzioni ma è il contrario. Pertanto, sebbene sia stato sollecitato un cortese urgentissimo riscontro al Primo Cittadino in ordine alle problematiche sopra esposte, prendendo atto altresì che le argomentazioni del Gruppo sono state al momento totalmente ignorate, ne consegue che i Consiglieri di Frosinone nel Cuore non parteciperà alla prossima Assise Comunale in attesa di un immediato e risolutivo confronto.

Commenti

wpDiscuz
Menu