8 giugno 2012 redazione@sora24.it
LETTO 858 VOLTE

Il Comitato Genitori Liceo Simoncelli a Celso Costantini: “Il Comune di Sora rinunciò supinamente ad accorpamento Classico-Artistico”

Alcune dichiarazioni, di un esponente di maggioranza dell’Amministrazione Comunale di Sora, non ci hanno potuto esimere, nostro malgrado, dall’ intervenire nuovamente sull’argomento che ritenevamo chiuso con l’ultimo comunicato stampa del 13 gennaio 2012 attraverso il quale ringraziammo TUTTI COLORO che, a vario titolo, si erano attivati per la risoluzione del problema.

Date le strumentalizzazioni di questi ultimi giorni è il caso di ricordare il contenuto di quel comunicato: ”- Un plauso a tutti coloro che hanno contribuito fattivamente alla realizzazione dell’obiettivo: – al Dirigente Scolastico Osvaldo Torni, che si è attivato in prima persona per la causa;agli Alunni che in modo serio e responsabile hanno dato voce alla protesta con un atteggiamento propositivo e coeso; al Comitato del Genitori, che ha avuto il merito di far comprendere all’opinione pubblica, al territorio ed agli Amministratori il rischio che il futuro percorso scolastico degli studenti e il territorio stavano correndo se non si fosse proceduto all’accorpamento dei due Licei. Infine grazie alle forze politiche di maggioranza ed opposizione dell’Amministrazione Comunale di Sora, che con univocità e convergenza è restata ferma nella volontà all’impegno assunto nel Consiglio Comunale del 7.12.2012 votando all’unanimità “l’imprescindibile” accorpamento del Liceo Classico con l’Artistico, dimostrando così di voler ascoltare i cittadini e sostenerli nelle sedi giuste”.
Quindi, la vittoria , ha più padri!

Riteniamo, quindi, che sia il caso riportare nei punti salienti i fatti nell’alveo della verità ricordando come si sono svolti in realtà:

Il 3 settembre 2011, il Consiglio di Istituto del Liceo Classico “Simoncelli”, ben consapevole dei rischi che si stavano correndo, deliberò la richiesta di accorpamento del Liceo Classico “Simoncelli” con il Liceo Artistico “Valente”;

L’11 novembre 2011 nella Conferenza di Servizio, l’Assessore alla Pubblica Istruzione
Provinciale illustrò ai Dirigenti Scolastici, ai Sindaci ed alle Organizzazioni Sindacali il Piano di dimensionamento scolastico, che prevedeva l’ accorpamento del Liceo Classico “Simoncelli” e del Liceo Artistico “Valente”;

• Successivamente trapelò la notizia che tale accorpamento era stato cassato per procedere ad altre forme di accorpamento “contro natura” tra scuole di diverse aree e di diversi comuni;

• Alla notizia, gli studenti del Liceo Classico e del Liceo Artistico, fortemente preoccupati per il futuro delle loro scuole, scesero in piazza per più giorni chiedendo a gran voce l’accorpamento dei due Licei con lo slogan “Arte e Cultura fanno paura”;

• I genitori anch’essi preoccupati della sorte dello storico Liceo Classico di Sora e, coinvolti dai figli che da più giorni stavano dimostrando, riunitisi nella biblioteca del Liceo Classico, decisero di costituire un Comitato a tutela del futuro percorso scolastico dei propri figli;

• Nella stessa sedutai i genitori presenti delegarono 16 componenti ad attivarsi nelle attività tese nella riconquista della Presidenza del Liceo Classico “Simoncelli” e con immediatezza fu costituito un esecutivo composto dal sig. Angelo Farina – Presidente, e dalle Signore Serenella Ciolfi , Alessandra Zazzaro, Luisa Fossataro, Antonella Evangelista, Maria Calì e Marina Caruso.

Il 21 novembre 2011, il Consiglio Provinciale con deliberazione n.35, pur conoscendo le problematiche rappresentate dal Comitato dei Genitori, approvò, anche con il voto favorevole del rappresentante della nostra Amministrazione, un Piano di dimensionamento scolastico che non prevedeva più l’accorpamento tra i due licei.

E qui sarebbe il caso che oggi, chi parla di meriti, rivelasse ai cittadini perché quell’accorpamento scomparve, per mano di chi e per come o di chi e… come mai l’Amministrazione di Sora, allora, accettò supinamente tale decisione.

Dopo quel Consiglio Provinciale, il Comitato dei Genitori, è bene ricordarlo in questa sede a chi allora nemmeno sedeva in Consiglio Comunale, accentuò le pressioni , con una serie di comunicati, note e telegrammi a tutti gli enti pubblici coinvolti (Comune, Provincia, Regione e Ministero) affinchè si modificasse il Piano votato in Consiglio Provinciale e si attuasse l’accorpamento. Solo allora l’Amministrazione Comunale di Sora, rendendosi conto dei danni che si sarebbero generati sul territorio, sulla scuola e sugli studenti da una tale negativa scelta, convocò un Consiglio Comunale straordinario (7 dicembre 2011) per discutere del Dimensionamento Scolastico. E’ bene ricordare che in quella sede, pur parlando di una richiesta di “deroga” alla legge statale che imponeva i dimensionamenti, che sicuramente sarebbe stata concessa a Sora, il Consiglio Comunale votò all’unanimità l’accorpamento del classico con l’artistico come “obiettivo minimo imprescindibile”.

• A seguito delle risultanze del Consiglio Comunale, in data 21/12/2012, il Comitato Genitori, con telegramma chiese audizione straordinaria ai componenti della Commissione Scuola del Consiglio Regionale che in quei giorni stava analizzando il Piano di dimensionamento e l’Amministrazione Comunale iniziò un’azione forte e incisiva nei confronti della Regione Lazio per chiedere la modifica del Piano nella parte che riguardava i due Licei di Sora.

Con deliberazione n. 246 del 13 gennaio 2012,venne approvato dalla Giunta Regionale il Piano di dimensionamento scolastico regionale 2012/2013, che prevedeva finalmente l’accorpamento tra il Liceo Classico “Simoncelli”e il Liceo Artistico “Valente” di Sora. Oggi, purtroppo, sappiamo bene come si sono conclusi i vari ricorsi al Tar contro il Piano di dimensionamento approvati.

Chiaramente, Signor Consigliere Costantini, come si evince dalla cronologia dei fatti , tutto ciò poteva essere evitato se tutti, sin dall’inizio avessimo mostrato forte autorevolezza . Come dice un vecchio detto: “La parola è d’argento, ma il silenzio è d’oro.”

Comitato Genitori Liceo Classico “V. Simoncelli” Sora
Il Presidente
Angelo Farina

Commenti

wpDiscuz
Menu