24 maggio 2014 redazione@sora24.it
LETTO 2.407 VOLTE

Il Comune di Fontana Liri fermato dalla Regione Lazio per la demolizione di un intero edificio sito in Via Napoli

È stato necessario l’intervento della Regione Lazio, attraverso la sua direzione Territoriale sulla Vigilanza Urbanistico-Edilizia, per impedire la demolizione di un edificio sito in Via Napoli, storica proprietà della famiglia Perna, che il Comune di Fontana Liri ha inteso dichiarare abusivo, dopo che l’ente medesimo aveva convalidato ben 20 anni prima le relative pratiche di condono edilizio.

Il Commissario, a tal scopo nominato dalla Regione, ha potuto infatti accertare, dopo ampio contraddittorio tra le parti, che l’azione amministrativa non fosse da ritenersi legittima per svariate ragioni tecniche, che gli interessati possono consultare accedendo alla sezione on line dell’Albo Pretorio comunale (Atto n. 380-2014).

Si deve purtroppo evidenziare l’ennesima circostanza in cui un Ente comunale, per ragioni che si auspica siano al più presto chiarite, ha inteso calpestare il diritto costituzionalmente garantito alla proprietà privata che, malgrado gli intrapresi procedimenti demolitori, continua ad assoggettare alle onerosi imposizioni fiscali. Paradossi della gestione della Cosa Pubblica.

Commenti

wpDiscuz
Menu