Ciociaria24

Il Comune di Sora avvisa: 3.000 € di multa per chi viene beccato ad abbandonare i rifiuti

8 gennaio 2016  5.440 visite  

“E’ partito da lunedì 4 gennaio, sul tutto il territorio comunale, il sistema di raccolta differenziata. Determinante, anche alla luce del fenomeno di abbandono abusivo, ribadire l’importanza di questa modalità di conferimento dei rifiuti attraverso la quale è possibile [...] CONTINUA

“E’ partito da lunedì 4 gennaio, sul tutto il territorio comunale, il sistema di raccolta differenziata. Determinante, anche alla luce del fenomeno di abbandono abusivo, ribadire l’importanza di questa modalità di conferimento dei rifiuti attraverso la quale è possibile salvaguardare l’ambiente a vantaggio nostro e delle generazioni future.

Oltre ad una città più pulita, la raccolta differenziata ha come obiettivo anche una progressiva diminuzione delle imposte sui rifiuti che gravano, spesso troppo, sui bilanci familiari. Rivolgiamo, dunque, un appello alla cittadinanza: non abbandonate i rifiuti! Si tratta di rispettare semplici regole della convivenza civile da cui derivano importanti benefici per la nostra città e per l’ambiente.

Invitiamo, chi non lo avesse ancora fatto, a ritirare il kit gratuito presso l’ecocentro e chi volesse consentire l’accesso alle aree private per la raccolta dei rifiuti, a compilare l’apposita liberatoria scaricabile dal sito dell’Ambiente o ritirabile direttamente presso l’ecocentro. Siamo consapevoli della necessità di un periodo di assestamento prima che la raccolta differenziata diventi un’abitudine consolidata ma invitiamo tutti alla massima collaborazione per il bene nostro e della città in cui viviamo”.

Si ricorda che l’abbandono abusivo dei rifiuti è un illecito (art. 255 e 256 del D. Lgl. 152/2006) punibile con una sanzione da 300 a 3.000 euro. Tutte le informazioni sulla raccolta differenziata sono pubblicate sul sito http://www.ambientespa.it ed il personale dell’Ambiente è a disposizione degli utenti per qualsiasi chiarimento.

Il sindaco
Ernesto Tersigni

L’assessore all’Ambiente
Maria Paola D’Orazio

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
Menu