30 marzo 2012 redazione@sora24.it
LETTO 909 VOLTE

Il Dott. Augusto Vinciguerra ci scrive dall’Uganda

Siamo quasi alla fine della terza missione in Uganda, ma questa settimana con l’aiuto di la Dottoressa Ada Merolle esperta in Organizzazione dei Servizi Sanitari nei paesi in via di sviluppo, stiamo elaborando i nuovi piani di aiuti per il prossimo anno in terra africana. Innanzi tutto un primo bilancio prettamente tecnico-sanitario svolto con tutto il gruppo di contatto.

L’acquisto di un serbatoio di 10000 lt di l’acqua x il Dispensario sanitario di Kasawo Health Clinic che ci aveva accolto con un gran bisogno di acqua (hanno una scorta di solo 220 lt da utilizzare ogni settimana). Potete immaginare la gioia quando hanno visto arrivare questo enorme Tank x l’aprovviggionamento di acqua. Messo in cantiere anche la costruzione dei nuovi bagni x la scuola primaria Uganda Martyrs’ Primary School Kibubbu. Nel’Ospedale di Luwero le soddisfazioni poi non sono che aumentate. L’attività medico-chirurgica svolto in piena sintonia con i medici e tutto il personale del nosocomio che erano sempre pronti a chiederci informazioni e consigli su terapie e procedure chirurgiche. La consegna delle Bad Net, le famose zanzariere, poi è stata veramente bella e suggestiva con le puerpere i ed i piccoli appena nati a far da corncie all’evento principale della nostra missione.

Dopo aver consegnato almeno una diecina di zanzariere siamo praticamente quasi stati assaliti dalle altre partorienti che chiedevano le anche per loro. Si sono tranquillizzate quando hanno saputo dalla Direttrice dell’Ospedale Suor Ernestina che all’arrivo della fornitura generale delle 500 zanzariere, prevista fra circa 15 giorni. tutte sarebbero state accontentate. Tutti abbiamo fatto una istintiva considerazione, il progetto delle zanzariere è stato come l’uovo di Colombo, semplice da realizzare e facile da gestire, ma tutto grazie alla generosità delle persone in Italia che ci hanno aiutato. Così ora manca solo che il gruppo di lavoro si riunisca di nuovo questa volta a Sora x riprendere di nuovo la strada che ci dovrà portare verso le nuove idee che stiamo costruendo e che con l’aiuto tanti amici cercheremo anche questa volta di portare a termine. Ciao a tutti sotto una bellissima serata stellata ugandese. Burungi (tutto bene)

Augusto

Commenti

wpDiscuz
Menu