27 novembre 2011 redazione@sora24.it
LETTO 1.143 VOLTE

Il giallo del fiume Liri colorato di nero: c’è un precedente

“Il fiume Liri in pieno giorno all’altezza del tratto urbano del centro di Sora prima ha presentato delle macchie bianchiastre, evidenti a occhio nudo, poi ha cambiato colore diventando più scuro. Molti si sono fermati sulle sponde del fiume per vedere bene lo strano fenomeno, qualcuno ha scattato delle foto”. La testimonianza è di un gruppo di pescatori sorani che passano il loro tempo libero pescando nei pressi del Lungoliri Cavour e Rosati, vicino il centrale ponte di Napoli. Il Comune di Sora informato dei fatti si è messo al lavoro con i propri tecnici per studiare il fenomeno. In città molti temono che il cambio di colore dal verde al nero dipenda dall’inquinamento del fiume forse originato da scarichi abusivi di abitazioni o di una o più fabbriche. Il Comune di Sora “vuol vederci chiaro, andare a fondo della questione”, assicurano dal palazzo di corso Volsci, e a breve informerà sia l’Arpa Lazio (agenzia regionale per la protezione dell’ambiente) che l’Ardis, (agenzia regionale difesa del suolo) sul preoccupante fenomeno di Sora. Già in passato una informativa molto simile è partita dal sorano in merito ad un episodio analogo di cambio di colore del fiume Liri. Due anni fa infatti l’allora sindaco del comune di Isola del Liri Vincenzo Quadrini, il 13 gennaio 2009, dopo un sopralluogo, aveva denunciato “il colore anomalo dell’acqua del fiume, causato da un torrente immissario che, all’altezza del bivio del paese di Rendinara, trasportava nel fiume Liri materiale argilloso di provenienza erosiva di colore biancastro”.  Fu effettuato quindi un prelievo sia per l’analisi chimica che batteriologica. Probabilmente ora per stabilire le cause del cambio di colore del Liri osservato da molti cittadini in questi ultimi giorni bisognerà attendere un nuovo intervento dell’Arpa Lazio e i risultati delle eventuali analisi che saranno disposte in sinergia con l’amministrazione comunale del sindaco Tersigni, a tutela della salute delle acque del fiume Liri.

Il direttore responsabile di Sora24 – SACHA SIROLLI

Commenti

wpDiscuz
Menu