25 luglio 2013 redazione@sora24.it
LETTO 417 VOLTE

Il M5S Sora sul monitoraggio della qualità dell’aria richiede misure adeguate e la convocazione di un consiglio comunale

Questa la lettera inviata il 23 Luglio da Fabrizio Pintori, portavoce del MoVimento 5 Stelle di Sora.

“Egregio signor Sindaco, il Movimento 5 Stelle di Sora chiede un Suo cortese intervento per spiegare quanto si è verificata nella nostra città da sabato 13 a sabato 20 luglio. In tale arco di tempo il furgone dell’A.R.P.A. Lazio, parcheggiato nel piazzale della rotatoria di San Domenico, ha effettuato i rilevamenti per verificare il livello dell’inquinamento nell’aria. Nel medesimo periodo, la Turbogas, che dato il tipo di attività industriale svolta dovrebbe essere una tra le principali fonti di inquinamento a Sora, sembra fosse spenta. Purtroppo, pare che non sia la prima volta che accade una cosa del genere.

Ciò premesso, per evitare la nascita di un qualsiasi tipo di insinuazioni, ma soprattutto per tutelare la salute dei propri concittadini e l’ambiente nel quale vivono, La preghiamo di voler intervenire in modo energico, convocando il prima possibile il Consiglio Comunale, al fine di far luce sulla situazione, eliminare i dubbi rappresentati e adottare misure adeguate quali: controlli a sorpresa durante la settimana lavorativa ovvero voler effettuare il monitoraggio periodico dell’aria anche con ditta esterna. Quest’ultimo, come certamente ricorderà è un impegno che si prese quando sottoscrisse i “21 punti in 365 giorni” (ad ogni buon fine unito alla presente)”.

Lettera-pag-1Lettera-pag-2

 

Commenti

wpDiscuz
Menu