3 luglio 2012 redazione@sora24.it
LETTO 1.175 VOLTE

Il miglior modo per predire il futuro è crearlo

“Ora che ospitate anche Di Stefano su Sora24 la maggioranza vi guarderà con occhi diversi…”
“Perché Enzo Di Stefano ha il testatone ed Ernesto Tersigni no? E’ più giusto fare un giorno per uno…”
“Avete appositamente atteso la replica della maggioranza prima di pubblicare il resoconto della conferenza stampa di presentazione della pubblicazione di centro-sinistra…”
“Ultimamente state dando addosso al Sindaco in continuazione…”
“Certi articoli bisogna prima concordarli…”

Questa è solo una piccola parte dei ringraziamenti che abbiamo ricevuto dai politici locali dopo aver pubblicato il 99,9% dei loro comunicati stampa senza mai alterarne i contenuti né decurtarne i testi. I più attenti, tra l’altro, avranno sicuramente notato che gli articoli mediamente meno letti di Sora24 sono proprio quelli che trattano di politica locale. La domanda, pertanto, nasce spontanea: chi ce lo fa fare? Nessuno! Da oggi allora si cambia musica: le polemiche sterili non avranno più spazio sul nostro giornale, perché fanno perdere tempo a noi ed ai protagonisti principali, che si trovano costretti a sottrarre tempo al loro ruolo istituzionale per comporre estenuanti e infinite repliche.

Noi siamo nati per migliorare questa città, non per affogare nelle sue banali diatribe. Abbiamo provato più volte a porgere il classico ramoscello d’ulivo, con l’unico intento di impedire lo spezzettamento del consenso e garantire alla città quella unità di intenti politici che rappresenta l’ingrediente basilare per poter aspirare ad una costante rappresentatività nelle stanze dei bottoni della nazione. Non ci siamo riusciti. Pertanto, preferiamo preoccuparci di offrire ai nostri lettori ciò che ci chiedono fin dall’inizio della nostra avventura, ossia un giornalismo serio e professionale. Il tutto senza avere la presunzione di riuscirci, ma con la forte convinzione di volerci almeno provare.

La Redazione di Sora24

Commenti

wpDiscuz
Menu