24 dicembre 2011 redazione@sora24.it
LETTO 630 VOLTE

Il Natale a Sora è di tutti. Buona Solidarietà

NATALE: NOI E GLI ALTRI
L’occasione è quella di porgere a tutti i nostri lettori gli auguri più sinceri. Ma anche di ricordare che il momento oltre la sua gravità in generale, comincia ad essere drammatico in termini anche di sopravvivenza e di alimentazione. E non parlo soltanto di paesi lontani con gravi carenze strutturali a livello alimentare: tempo fa qualcuno di noi mandava PER FARE DEL BENE un milione di vecchie lire in Kossovo…ora invece in Italia….Parlo di qualcosa di molto più vicino a noi. Parlo di problemi di sopravvivenza quotidiana di intere famiglie rimaste senza lavoro, parlo di pensionati anche insegnanti (notizia di oggi su libero.it che una maestra per arrotondare si prostituiva…leggete per credere!), che non riescono ormai da tempo a far quadrare il conto mensile e debbono ricorrere all’elemosina. Purtroppo il livello di povertà è stato superato anche nella nostra città e a Sora siamo arrivati alla (quasi) miseria: molte persone in queste festività avranno forse soltanto il minimo o forse ancora meno.

Per questo, chi può festeggiare può fare un gesto di solidarietà verso chi ha realmente bisogno, o anche dare l’equivalente di un buono pasto , di quello che riceviamo per il pasto aziendale (10,00 Euro) – per consentire semplicemente di mangiare a chi non può comprare un pasto decoroso. Non è la solita proposta di buonismo natalizio: è un dovere innanzitutto sociale ed anche un serio impegno cristiano: la carta costituzionale garantisce l’uguaglianza di tutti i cittadini e tutti noi dobbiamo lavorare per questo, anche quando uguaglianza significa alimenti per tutti. Una sorta di socialismo umanistico di Pascoliana memoria.
Se vorrete accogliere questo invito potete versare qualsiasi somma vogliate sul ccp 12236030 intestato alla Caritas diocesana di Sora-Aquino.Pontecorvo. E per tutti sarà festa vera anche nella incertezza del tempo presente.

Auguri a tutti.

Il direttore responsabile di Sora24 – SACHA SIROLLI

Commenti

wpDiscuz
Menu