16 febbraio 2014 redazione@sora24.it
LETTO 302 VOLTE

“Il Parmigiano della Solidarietà”: continua l’impegno della Caritas Sora pro-Emilia

Sulle orme del tempo si allontanano i ricordi e anche quello che ci era sembrato un avvenimento importante, degno della nostra attenzione. Memorie che entrano in un orizzonte sfumato dalla nebbia del nostro vivere quotidiano. Facciamo una prova? Chi ricorda esattamente il terremoto in Emilia? Se ci domandassimo la data esatta di quell’evento chi di noi saprebbe rispondere subito, con esattezza? Proprio la data precisa, no, ed  il mese e l’anno?

È capitato di sentire: come, già due anni? È  passato così tanto tempo? Sembra ieri! Era il 29 maggio 2012. Eppure ancora oggi, è importante ricordare, uscire dalle nostre corte memorie e porci il quesito: c’è qualcosa che si può ancora  fare? A tal proposito  ci viene incontro ed in aiuto suor Antonella Piccirilli, che presta il suo  servizio presso la “Caritas”  della Diocesi di Sora, Aquino, Pontecorvo, diretta da don Aquino Toma Teofilo.

Qualcosa la Caritas continua a farla, nella linea dello scambio e della solidarietà. Per esempio compra il parmigiano, in pezzi da un chilo, da una cooperativa casearia agricola di Castelnuovo  Rangone, in provincia di Modena  e lo distribuisce nel nostro territorio a chi ne fa richiesta. A noi consumatori, alle famiglie, in questo periodo di crisi generale conviene, afferma suor Antonella, perchè il  parmigiano doc non lo si trova certo al prezzo di 12,00 euro al chilo; conviene pure  alla stessa azienda di Modena che si assicura una distribuzione ed una vendita che permettono alla Ditta di risalire la china, mantenendo il lavoro, la qualità e la forza di sperare nel futuro.

Chi volesse contribuire  a questo gesto solidale, con  grande senso civico, umano e sociale, conclude suor Antonella Piccirilli, può mettersi in contatto con la nostra Caritas Diocesana, presso la sede di Sora, al Centro Pastorale San Luca di Villa Angelina, in Via Conte Canofari, al numero telefonico: 0776/ 825730”.

Gianni Fabrizio

Commenti

wpDiscuz
Menu