martedì 20 dicembre 2011 redazione@sora24.it

Il PSI e i Giovani Socialisti di Sora esprimono vicinanza per la manifestazione studentesca di domani

La scuola pubblica, un tema molto caro ai socialisti da sempre. L’apprestarsi della manifestazione di domani, ci ha fatto tornare in mente un convegno che la Federazione dei Giovani Socialisti e il Partito Socialista Italiano di Sora organizzo il 16 Marzo 2006 dal titolo STUDIO, CULTURA, UNIVERSITA’, OCCUPAZIONE, LAVORO… AZIENDA?

Proprio in quel periodo nell’apprestarsi della riforma Moratti prima e Gelmini dopo, i socialisti sottolineavano l’importanza della cultura e della formazione per la crescita di un Paese come l’Italia. Questo per esprimere la vicinanza a tutto il mondo scolastico e alla battaglia che si appresta a fare contro questo piano di dimensionamento scolastico provinciale al quanto bizzarro e senza spina dorsale, che penalizza fortemente alcune scuole dell’intera provincia, come nel caso specifico soprattutto Sora. Siamo a fianco degli studenti, dei genitori e del personale docente e non, che chiedono a gran voce l’accorpamento del Liceo Classico “V. Simoncelli” con il Liceo Artistico “A. Valente” vista l’impossibilità della regione, di derogare una legge nazionale come espressamente dichiarato in una nota dal Preside Torni.

Ribadendo anche la linea già assunta dal Consigliere Roberto De Donatis dell’ “obbiettivo minimo imprescindibile”, o si ottimizza da subito l’offerta didattica prevedendo accorpamenti che abbiano un senso logico in merito al tipo di scuola, oppure si rischia di veder perdere nome e valenza dei due istituti più gloriosi della nostra città, il Simoncelli e il Baronio.

Mike Di Ruscio – Segretario Provinciale Federazione Giovani Socialisti
Gianluca Paesano – Segretario Partito Socialista Italiano Sora

Commenti

wpDiscuz
Menu