Pubblicità

Il Rotary Club di Frosinone, presieduto dal sorano Tersigni, dona 6 defibrillatori alle scuole

Pubblicato ilsabato 30 gennaio 2016   
Pubblicità

Nei giorni scorsi il Multisala Sisto ha ospitato l’anteprima del film di Carlo Verdone “L’abbiamo fatta grossa” riservata ai soci del Rotary Club Frosinone, Cassino e Fiuggi; l’incasso sarà utilizzato per la donazione di 6 defibrillatori alle scuole della provincia di Frosinone. Hanno voluto mostrare il proprio sostegno al progetto S.E. il Prefetto Emilia Zarrilli e il Comandante Provinciale dei Carabinieri Col.Giuseppe Tuccio, presenti all’iniziativa.

Pubblicità

L’evento è nato a sostegno del progetto “Chi salva un bambino salva il mondo intero” promosso dal Rotary Club Frosinone nella persona del presidente Valter Tersigni, ideatore della serata, dal Rotary Club Cassino presieduto da Sergio Ricciuti e dal Rotary Club Fiuggi nella persona del presidente Fabio Arcese. Durante la serata, Peppino Ciotoli e suo figlio Edoardo sono stati pubblicamente ringraziati per aver messo a disposizione la bellissima sala e per la sensibilità sempre dimostrata nei confronti delle attività del Rotary.

“Chi salva un bambino salva il mondo intero”, alla sua seconda edizione, è rivolto agli Istituti Comprensivi della Provincia di Frosinone e nasce dalla collaborazione con la Croce Rossa Italiana che terrà dei corsi informativi di primo soccorso ed uso del defibrillatore. Alla luce della positiva esperienza della prima edizione, che verteva sulla disostruzione pediatrica e che ha visto la formazione di oltre 1000 addetti, quest’anno saranno forniti al personale, docente e non, gli elementi di primo intervento in attesa dell’arrivo del medico.

Potranno partecipare ai corsi di primo soccorso i dirigenti, il personale docente, i genitori e tutte quelle persone a contatto con alunni dai 3 ai 14 anni. “Chi salva un bambino salva il mondo intero” prevede anche la donazione di 8 defibrillatori, dei quali 6 saranno assegnati alle scuole che avranno partecipato in maniera più numerosa ai corsi di primo soccorso. La Croce Rossa formerà all’uso di questi strumenti tre operatori per istituto comprensivo. Gli altri due apparecchi saranno collocati presso i tribunali di Frosinone e di Cassino.

L’iniziativa è stata resa possibile anche grazie all’Associazione Life Support Center, rappresentata da Paola Ferrante che, venuta a conoscenza del progetto, ha aderito donando un ulteriore defibrillatore. Per la Croce Rossa è intervenuta Tiziana Tullio, responsabile dei corsi che verranno tenuti nell’ambito del progetto. Il progetto è un’iniziativa interclub. Molto sentiti gli interventi di Tonino Boccadamo, presidente della commissione interclub Frosinone-Fiuggi-Cassino e di S.E. il Prefetto Emilia Zarrilli, che ha sensibilizzato il pubblico presente sull’importante tematica oggetto della serata.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
Menu
Ciociaria24 Verdana Srl 800-090501 info.ciociaria24.net