martedì 21 gennaio 2014 redazione@sora24.it

“IL SORANO DELLA SETTIMANA”: 142 secondi di amore puro e senza compromessi

«La mia intenzione era quella di divertirci, di non prenderci sul serio, ma anche di far riflettere un po’, sul fatto che non possiamo stare sempre ad aspettare che siano gli altri a fare qualcosa. Oltre al’intenzione di dedicare a Sora una sorta di poesia nella quale far trasparire tutta la sua bellezza, la mia personale ambizione era quella di catturare le più belle immagini che si fossero mai viste in video di Sora. Non vuole essere una critica (Il film ndr), ma un modo per spronare e anche per farsi una risata (ovviamente)».

Sapete amici, anzi, fratelli sorani? Io avrei dovuto rielaborare le parole sopra menzionate rendendole mie. Ebbene, non ne sono stato capace, perché sono parole così sincere e piene d’amore che proprio non meritano di esser modificate. Così ho deciso di ricopiarle fedelmente.

Chi le ha scritte? Un Sorano. Un Sorano che mi ha chiesto gentilmente di non fare il suo nome e con il quale desidero inaugurare questa nuova iniziativa, “IL SORANO DELLA SETTIMANA” (si accettano suggerimenti, ovviamente) da tempo parcheggiata nella mia mente. Naturalmente è stato un gruppo di persone ad occuparsi della realizzazione del lavoro, tuttavia preferisco parlare di loro al singolare, perché solo dei cuori che battono ad unisono sono in grado di trasformare in realtà ciò che è rappresentato nei primi 2,22 minuti del film: 142 secondi d’amore puro e senza compromessi nei confronti della nostra amata Sora.

Li guardo e li riguardo, mi viene da piangere. Vorrei urlare al mondo intero quanto sono fiero d’esser nato qui. Nel contempo mi sento piccolissimo, ma anche confortato: è bello scoprire che c’è chi ama questa città più di me.

Non so se “Il Sorano della Settimana” ci sarà ogni settimana, ma posso assicurarvi che ogni volta che pubblicherò qualcosa, facendo bene o sbagliando, lo farò con il cuore. Abbiamo bisogno di tornare a credere in noi, di trovare la forza necessaria per restituire a questa città il rispetto che merita, perché… “non possiamo stare sempre ad aspettare che siano gli altri a fare qualcosa”.

Lorenzo Mascolo – Sora24

Commenti

wpDiscuz
Menu