mercoledì 19 aprile 2017 redazione@sora24.it

Incidente Sora-Avezzano: la morte della giovane Lucia ha commosso tutti

Morire mentre si torna al lavoro dopo le festività pasquali. Morire all’improvviso e per giunta a 30 anni, lasciando familiari e amici nella disperazione più totale.

Il tragico incidente di ieri mattina sulla Sora-Avezzano, l’ennesimo, ha commosso tutti nella città volsca: la vittima, Lucia Pierleoni di Celano, era sicuramente una ragazza speciale, basta osservare le sue fotografie sul social per capire quanto fosse innamorata della vita e del mondo. Una ragazza che certamente non meritava un epilogo così drammatico della sua esistenza.

Le cause del tremendo frontale tra la Lancia Y guidata dalla giovane marsicana e il Ducato con a bordo alcuni operai provenienti dal casertano, sono al vaglio dei Carabinieri. Impressionante la scena a cui hanno dovuto assistere Vigili del Fuoco e Sanitari del 118 giunti sul luogo della tragedia per i soccorsi: la parte anteriore dell’utilitaria della ragazza era praticamente disintegrata. I pompieri hanno dovuto faticare molto per estrarre la giovane dall’abitacolo. Una volta concluse le operazioni, la triste constatazione del decesso da pare dei sanitari.

Lucia si era laureata in Giurisprudenza appena cinque anni fa e da poco aveva trovato lavoro in una multinazionale con sede a Latina. Ieri era partita di buon mattino da Celano proprio per raggiungere la città pontina, dove purtroppo non è mai arrivata. Sgomento e dolore nella cittadina marsicana, il sindaco ha espresso pubblicamente parole di cordoglio a nome di tutta la popolazione. Celano è un comune di circa 11 mila abitanti dove tutti si conoscono: la notizia della tragedia si è sparsa in un attimo ieri mattina.

La salma di Lucia Pierleoni è stata trasportata presso l’Obitorio dell’Ospedale Santa Scolastica di Cassino. Oggi pomerigio, il Sostituto Procuratore della Città Martire conferirà l’incarico per un esame esterno o un autopsia sul corpo della sfortunata donna.

Commenti

wpDiscuz
Menu