23 giugno 2014 redazione@sora24.it
LETTO 1.219 VOLTE

Incontro in Regione per Ospedale SS. Trinità: le prime dichiarazioni

«Abbiamo chiuso l’incontro con Zingaretti portando a casa un risultato importante per la provincia di Frosinone ed in modo particolare per la sanità del Comune di Sora (e di altri 26 Comuni ndr). Tra l’altro abbiamo chiesto l’istituzione del Dea di primo livello e nello stesso tempo il potenziamento del polo oncologico. Devo dire che abbiamo trovato grande attenzione, grande disponibilità a verificare la fattibilità di queste nostre richieste. Ma la cosa più importante è che Zingaretti ha affermato davanti al direttore generale che entro i primi giorni di settembre si discuterà con grande attenzione e con la partecipazione di tutti e 91 i sindaci dell’atto aziendale, che tra l’altro è uno strumento con il quale verrà riorganizzata tutta la sanità del Lazio. Tutto sommato, un incontro costruttivo, positivo, che può tranquillizzare i cittadini del sorano. Quindi, l’ospedale non chiuderà.»

Queste le dichiarazioni del consigliere regionale Mario Abbruzzese riportate in un video pubblicato poco fa sul suo profilo Facebook. Nel suo intervento il politico cassinate non parla della chiusura dei ricoveri nel reparto di Ortopedia dell’ospedale SS. Trinità, il punto più importante di questo primo incontro. Parla invece della richiesta di istituzione del Dea di 1° livello e della richiesta di un polo oncologico, cosa che in realtà Zingaretti aveva più volte annunciato la scorsa settimana, due obiettivi chiaramente a lunga scadenza.

Lorenzo Mascolo – Sora24

Commenti

wpDiscuz
Menu