9 giugno 2012 redazione@sora24.it
LETTO 176 VOLTE

INDUSTRIA: CSC, A MAGGIO PRODUZIONE -0,6%

SANTA MARGHERITA LIGURE (ITALPRESS) – Produzione industriale ancora in calo nel mese di maggio. Il Centro Studi di Confindustria stima un calo dello 0,6% su aprile, quando era registrata una caduta dell’1,9%. La variazione di maggio non tiene conto degli effetti ancora difficili da quantificare del sisma che ha colpito l’Emilia Romagna nell’ultima decade del mese. Sale al -23,5% la distanza dal picco di attivita’ pre crisi, aprile 2008, mentre il recupero dei minimi della recessione, marzo 2009, si riduce al 3,5%. Secondo il CSC i recenti indicatori anticipatori sono nettamente peggiorati in maggio e prefigurano uno scenario recessivo anche per i prossimi mesi. Nel secondo trimestre l’attivita’ continua a diminuire: la variazione acquisita e’ gia’ di -2,2% sul primo. Tale arretramento viene dopo tre trimestri di flessioni congiunturali. Secondo i direttori d’acquisto, gli ordini ricevuti dalle imprese industriali si sono ulteriormente ridotti: il relativo codice del Pmi manifatturiero per l’Italia e’ rimasto in aria ampiamente recessiva, cioe’ molto al di sotto della soglia di neutralita’ di 50 (40,3 da 39,2 di aprile, minimo degli ultimi tre anni). Tale diminuzione riflette il calo sia della domanda nazionale che di quella internazionale. La componente dei nuovi ordini destinati al mercato estero e’ infatti rimasta in territorio di contrazione per il secondo mese consecutivo (47,4 da 46,5) pur segnando un’attenuazione del ritmo di riduzione. I giudizi rilevati dall’Istat sugli ordini e le attese di produzione sono coerenti con questa tendenza.

Fonte: www.italpress.com

Commenti

wpDiscuz
Menu