28 maggio 2014 redazione@sora24.it
LETTO 1.723 VOLTE

Insieme per Sora: «Il Consigliere Costantini presenti immediatamente le sue dimissioni»

“Tanti auguri all’ingegnere Giovanni Costantini che, insieme al geometra La Posta, ha ricevuto l’incarico della progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva dell’ampliamento della scuola di Carnello.

Posto ciò, il gruppo politico ‘Insieme per Sora’ chiede ufficialmente che il consigliere comunale Celso Costantini, per un evidentissimo conflitto di interessi, rassegni le sue irrevocabili dimissioni e abbandoni la vita amministrativa. Inutile girarci intorno: la questione morale, che oggi investe come uno tsunami l’amministrazione comunale, non può più essere taciuta, anche e soprattutto alla luce di tutto quanto è accaduto e sta accadendo a livello nazionale.

Un ente pubblico, in particolare un Comune, ha il dovere di rappresentare un simbolo di integrità comportamentale e trasparenza amministrativa: l’etica dei provvedimenti, la loro intrinseca statura morale, deve rimanere al di sopra di ogni sospetto. Non è necessario, infatti, che venga a configurarsi un illecito vero e proprio, ma il solo pensiero che qualche procedura possa presentare aspetti poco chiari dovrebbe spingere a sgomberare il campo definitivamente da ogni possibile equivoco. Alla luce di queste considerazioni, è inaccettabile che un incarico come quello descritto nella determina del Comune possa essere collegato direttamente ad un componente della compagine governativa, tra le altre cose molto loquace quando si tratta di promuovere la trasparenza, la bontà e l’eticità dei costumi di questa amministrazione.

Facciamo appello al senso di responsabilità del consigliere Costantini, affinché possa compiere il passo che tutti si aspettano da lui. Chiediamo al sindaco Tersigni e al presidente del Consiglio Iula di prendere posizione in merito a quanto accaduto e, magari, dichiarare apertamente se ritengono etico e morale che sia stato affidato un incarico così importante al figlio di un consigliere della maggioranza di governo. Sora non meritava anche questa ennesima ombra.”

Insieme per Sora

Commenti

wpDiscuz
Menu