21 marzo 2013 redazione@sora24.it
LETTO 126 VOLTE

Insieme per Sora su “fotovoltaico Parravano”: “L’unica ditta che ha risposto al bando ritenuta non idonea. Perché?”

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa a firma del gruppo politico Insieme Per Sora.

“Qualche giorno fa, attraverso la stampa, il Comune di Sora ha dato notizia circa la conclusione con esito negativo della gara mediante procedura aperta per la “Progettazione esecutiva, realizzazione, gestione e manutenzione di impianti fotovoltaici da eseguire sulle coperture delle strutture immobiliari incubatore del tessile ed ex idrotermica Parravano”.

Un progetto con un importo complessivo dei lavori di circa 5milioni, di cui 1milione e 750mila euro per i lavori a corpo a base d’asta che vedrà la realizzazione di 10 impianti fotovoltaici della potenza di circa 99 Kwp, gestiti e manutenuti per 20 anni. Sarebbe interessante conoscere cosa è accaduto, perché la ditta (l’unica) che ha risposto al bando è stata ritenuta non idonea.

Pare che non sia stata ammessa, per quale motivo? Ma soprattutto sarebbe interessante sapere cosa accadrà ora, visto che sul bando si legge ad un certo punto che “l’ente intende rientrare nei benefici del GSE del IV conto Energia” e che quindi “i lavori dovranno essere improrogabilmente definiti entro il 31.03.2013”, e che, “l’ente intende invocare l’esecuzione del contratto in via d’urgenza”, “poiché la mancata esecuzione dello stesso determinerebbe un grave danno all’interesse dell’ente, quale la perdita degli incentivi da parte del G.S.E.”. Si parla tanto di trasparenza…ebbene, chiediamo trasparenza anche in questa occasione.

Questo è un progetto importante per la Città di Sora. Quando si parla di lavori pubblici e di ambiente, siamo convinti sia fondamentale mantenere sempre alta l’attenzione. Di certo tutta la procedura è stata portata avanti nel modo corretto ma è anche vero che preferiamo ricevere conferme nei tempi giusti”.

Commenti

wpDiscuz
Menu