30 luglio 2014 redazione@sora24.it
LETTO 1.494 VOLTE

Isola del Liri: «estate scarna, città vuota, assessore in Francia. Caringi non può cantare e portare la croce»

La programmazione estiva degli eventi non è mai stata tanto scarna. L’Assessore alla Cultura Lucio Marziale, che da diversi giorni si gode le ferie in una nota località balneare francese ha lasciato il suo assessorato nelle mani dal volenteroso vice-sindaco Angelo Caringi che per quanto tenace non può “cantare e portare” la croce. Nel frattempo pare che anche la giovane D’Ambrosio , assessore alllo Sport, Turismo,Spettacolo,sia partita per un periodo di riposo proprio a ridosso della “Notte bianca dello Sport” programmata già da tempo.

Risultato: la notte bianca non si farà, pare che gli Amministratori stiano giustificando l’annullamento dell’evento con il maltempo.
Nella programmazione estiva dell’Assessorato alla Cultura ci sono eventi organizzati da Associazioni laiche e religiose , pellegrinaggi, sagre, sfilate con Miss in bikini sotto le stelle, Karaoke ma nulla direttamente stabilito e gestito dal neo Assessore.

Le uniche manifestazioni che hanno fatto registrare successo di pubblico sono state il “Liri Blues” e la “Cascatalonga” . “Il Liri Blues” resta la più qualificata per quanto riguarda l’ambito musicale e soltanto grazie agli organizzatori il Festival, famoso in tutto il mondo, si è potuto svolgere anche quest’anno. Il resto è sotto gli occhi di tutti: impreparazione, improvvisazione, assessori in ferie e una città… semivuota, svuotata non solo dal maltempo ma dalla latitanza dell’Amministrazione Quadrini che per ora di cultura “non ne mangia”.

Angela Mancini
Consigliere Comunale “Progetto Comune”

Commenti

wpDiscuz
Menu