2 agosto 2014 redazione@sora24.it
LETTO 1.347 VOLTE

Isola del Liri: stasera il quartiere Stazione “contro il pregiudizio e la discriminazione”

Una serata di grande importanza sociale, pensata allo scopo di sensibilizzare le persone sul tema della disabilità

Sabato 09 Agosto, a partire dalle ore 20.00, presso i locali della Stazione di Isola del Liri si terrà’ l’evento “Diversi da Chi…. Una giornata contro il Pregiudizio e la Discriminazione”. Evento che il Comitato di quartiere Poggio Stazione è lieto di ospitare. Le iniziative in programma sono molteplici: la festa si aprirà con la proiezione di un filmato sulla “lotta allo stigma” a cui seguirà una rappresentazione teatrale “Il Medico dei Pazzi” realizzata dalla Compagnia Teatrale della Struttura Residenziale Terapeutico Riabilitativa “Le Palme e Gli Oleandri”, una struttura finalizzata al recupero e al reinserimento in società di persone con disagi mentali.

Alle 21,30 si terrà l’esibizione musicale “Vincerà l’amore” di Luigi Capobianco, un ragazzo conosciuto da tutti con un grande talento artistico musicale. La chiusura della serata sarà allietata dai ragazzi dell’Accademia Musicale Isolana diretti dal Maestro Sandro Taglione. Per l’occasione il Comitato di Quartiere Poggio Stazione offrirà a tutti i partecipanti pennette al pomodoro e cocomerata. L’orgoglio di questa iniziativa è legato a molteplici fattori ma, soprattutto, al fatto di portare la dimensione della disabilità in contatto con il resto della comunità, dando vita ad un significativo momento di condivisione, in un clima di festa. Lo scopo è sensibilizzare sul tema della disabilità.

Il Presidente del Comitato Poggio Stazione, nella persona di Alberto Sardellitti, insieme ai soci dell’associazione stessa e ai componenti del direttivo vi invitano a partecipare numerosi all’evento e a condividere questa significativa esperienza per dimostrare che, anche attraverso la musica, la recitazione, il teatro, il divertimento in genere si possono portare avanti azioni di integrazione poiché siamo tutti “diversamente-uguali”. D’altronde “visto da vicino nessuno è normale” (Franco Basaglia). Un ringraziamento particolare a tutti coloro che hanno contribuito a dar vita a questa giornata testimoniando che facendo rete, si da vita ad iniziative significative e di spessore.

Commenti

wpDiscuz
Menu