13 gennaio 2013 redazione@sora24.it
LETTO 1.262 VOLTE

ISTITUTO COMPRENSIVO SORA 1: in programma altri due incontri con i genitori

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa a firma della dirigente dell’Istituto Comprensivo Sora 1, Fiorella Marcantoni.

È con grande motivazione che i docenti del Comprensivo 1^ di Sora e la dirigente, Fiorella Marcantoni, torneranno ad incontrare i genitori, dopo il successo di oggi, nei giorni venerdi’ 18 gennaio (ore 16,00) e, infine, sabato 18 febbraio (ore 20,00) in un’ intensa serata all’insegna della cultura e della musica.

Nel corso dei tre incontri, sarà illustrata, nel dettaglio, un’offerta formativa finemente tessuta, tesa a riportare, in primo piano, il “Saper leggere, il piacere di leggere, il saper scrivere tutte le tipologie di testo, e il saper problematizzare”. Saranno altresi’ presentate le modalità organizzative, autovalutative/valutative, la ricchezza logistica di una scuola media, la “Rosati”, sostanziata da laboratori monografici (lettura, biblioteca multiculturale, laboratori tecnologici, scientifici, teatrali, cinematografici, etc, mattutini e pomeridiani) e da una poliedricità di attività sportive: la Scuola dispone, infatti, di un ampio cortile e di una palestra, tra le più grandi della provincia. Viene, altresi’, confermato l’indirizzo musicale , autorizzato dal MIUR.

Comunque il clou degli incontri sarà costituito dalla proiezione di una pregevole attività di formazione e di ricerca/azione, finalizzata a costruire un Curricolo Verticale Unitario. Forte è stato l’interesse, da parte dell’Università Roma Tre , per questa sfida avvincente e complessa, presentata a Roma da un nugolo di insegnanti ricercatrici del nostro Istituto e che ha dato luogo, nel tempo, ad una convenzione siglata tra l’Università suddetta e il nostro Comprensivo. Altre Università Europee e scuole varie si sono aggiunte alla nostra ricerca-azione che entusiasma l’allievo, armonizzando saperi antropologici, letterari, scientifici etc, nel rispetto delle specificità di ciascuna disciplina compreso il Latino. Un ritorno al passato? No, la speranza è che gli alunni si innamorino del ragionamento che la lingua latina esalta, fondata com’ è sulla logica, attività trasversale a tutti gli ambiti del sapere.
Si investe, in questo modo, in un Core Curriculum che farà strage di tanti progetti dispersivi e sconnessi, che squalificano tante scuole, come rimarcano Enti Valutativi Nazionali, Internazionali e perfino le “Nuove Indicazioni”.

Infine l’Istituto Comprensivo, benché nasca da logiche di risparmio, porta con sé una brillante e a lungo sospirata innovazione e cioè la famosa continuità, finora relegata ad attività di volontariato, spurie, slegate, improduttive. La speranza è che i genitori colgano l’opportunità di consentire ai figli di percorrere un itinerario unitario ( da non confondersi con uniforme), che è garanzia di successo scolastico per tutti gli alunni, per quelli in difficoltà e per i tanti eccellenti che la Scuola continua a perdere. Naturalmente ci vorrà tempo perché la continuità didattica, metodologica, curricolare, formativa, etc venga riconosciuta come una delle variabili cruciali, per costruire competenze solide …ma, il tempo, come sempre è galantuomo! !

Si ricorda, infine, che la Scuola è a disposizione di tutti gli interessati all’iscrizione on line dei propri figli, dal 21 gennaio al 28 febbraio c.a.

Commenti

wpDiscuz
Menu