8 giugno 2013 redazione@sora24.it
LETTO 738 VOLTE

Jacopo Cardillo conquista Montecarlo al “Gala de l’Art”

Katia Ricciarelli e l’Ambasciatore d’Italia nel Principato di Monaco Antonio Morabito, premiano Jacopo Cardillo come primo classificato tra i 33 rappresentanti scelti dell’arte contemporanea italiana. Un altro importante riconoscimento è stato conferito allo scultore di Anagni Jacopo Cardillo, che Venerdì 31 Maggio ha vinto il primo premio al “Galà de l’Art” di Montecarlo. L’evento, organizzato da Iori Casa d’Aste insieme a GlobArt e Arte Premium, è una sorta di omaggio all’Italia ed ai suoi artisti contemporanei, le cui opere sono state esposte dal 30 maggio al 1° giugno presso l’Hotel de Paris di Montecarlo.

La giuria, presieduta da S. E Antonio Morabito (Ambasciatore d’Italia nel Principato di Monaco) e formata da rinomati esperti d’arte (Prof. ssa Emanuela Catalano, Prof. Vladimir Cicognani, Dott. Andrea Bellusci, Dott. Carlo Misuraca, Dir. Stefano Iori), ha selezionato su oltre 3.000 artisti, 33 maestri cui fare esporre le proprie opere nella bellissima “Salle Beaumarchais” dell’Hotel de Paris.
L’evento ha avuto come ospiti speciali Dario Ballantini, che ha esposto due sue opere dal titolo Non Adeguato e Resto speciale, e Katia Ricciarelli, protagonista dell’evento collaterale “Le Theatre”, una rassegna con gli abiti più belli e i gioielli di scena utilizzati dalla soprano internazionale durante le sue esibizioni nei più importanti teatri del Mondo.

Quello del Galà de l’art è solo l’ultimo di una lunga serie di rilevanti riconoscimenti che Jacopo ha ricevuto negli ultimi anni, tra i quali ricordiamo l’adesione nel 2011 alla 54a Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia – Padiglione Italia (Regione Lazio) presso Palazzo Venezia a Roma e il conferimento dell’Onorificenza della Santa Sede “Croce Pro Benemerenti”, Medaglia Pontificia per la realizzazione del busto in marmo di Papa Benedetto XVI.

Lo scultore, che è stato anche protagonista della recente mostra a lui dedicata organizzata da Mauna Loa al Museo della Media Valle del Liri di Sora, parteciperà nei prossimi mesi ad altre importanti esposizioni internazionali e nazionali come il Kunstvereinhechingen a Brandeburgo e il Festival Sguardi Sonori in Italia.

Commenti

wpDiscuz
Menu