lunedì 18 luglio 2016 redazione@sora24.it

La Ciociarissima 2016: diario di bordo di una magnifica giornata di ciclismo a Sora

Una giornata magnifica con un unico comune denominatore: il ciclismo. Lo splendido scenario di Sora ha infatti ospitato la ventinovesima edizione de ‘La Ciociarissima’. Classico e imperdibile appuntamento, organizzato dall’Associazione Sportiva Ciclisti Sorani. Il ricco programma gare ha regalato forti emozioni al cospicuo pubblico presente. Tutto però ha preso forma già nella serata di sabato con il gran galà ‘Aspettando La Ciociarissima’. La presentatrice Ilaria Paolisso ha orchestrato un perfetto mix tra sport, cultura e divertimento. La Compagnia Teatrale ‘Riccardo Gulia’ e la scuola ‘Centro Danza’ di Monica Lupi hanno allietato la platea.

E’ stato inoltre consegnato il primo premio ‘La Ciociarissima’ all’ex ciclista professionista Franco Vona per le imprese compiute nella sua lunga carriera. La nottata è passata come un lampo e la città si è ritrova magicamente invasa da giovani talenti in sella. Alle ore 9.30 è scattata la gara dedicata agli Esordienti (maschili e femminili), valevole quale secondo Gran Premio Città di Sora. Quattro giri quasi totalmente pianeggianti; tragitto quindi adatto a giovani passisti o velocisti. Dopo un paio di effimeri tentativi di fuga tra la seconda e la terza tornata, Lorenzo Germani dell’A.S.D. Civitavecchiese ha sferrato l’attacco letale per il successo in solitaria all’arrivo in Piazza Santa Restituta.

Marco Mammi (A.S.D. Civitavecchiese) e Luca Marziale (Il Pirata Evolution) hanno completato il podio. Da sottolineare l’acuto di Patrizia Parravano dell’Associazione Sportiva Ciclisti Sorani per la categoria Esordienti Donne. Nel frattempo lo staff organizzativo ha realizzato nel cuore della Piazza volsca un percorso specifico per la Gimkana Giovanissimi, valevole come prima ‘Baby Ciociarissima’. Tecnica, rapidità e riflessi hanno caratterizzato le performance dei ragazzi all’opera contro il tempo. Sei le categorie impegnate. Hanno esultato nell’ordine: Brian Paris del Team Anagni Pantanello (G1), Samuele Petrinca del Città dei Papi (G2), Lorenzo Testani della Velosport Ferentino (G3 maschile), Marzia Marziale dell’Asaci (G3 femminile), Gabriele Frocione del Team Anagni Pantanello (G4), Simone Vari del Città dei Papi (G5) e Jacopo Rossi del Team Anagni Pantanello (G6). Successivamente sul palco allestito si sono svolte le premiazioni degli Esordienti e dei Giovanissimi. La carovana ha dato appuntamento a pubblico, addetti ai lavori e semplici appassionati alle 14.30 per il ritrovo in vista della partenza della categoria Allievi prevista per le ore 15.30. Lo speaker d’eccezione Tony Vernile (Vice Presidente del Comitato Regionale Laziale FCI) ha passato in rassegna tutte le compagini partecipanti con annessa firma ufficiale.

Pochi istanti più tardi le squadre si sono posizionate sui blocchi per la partenza di trasferimento con il chilometro zero all’altezza di Via Napoli. Tracciato non privo di insidie. Cinque giri per un totale di 80 km. Almeno un paio di tratti, fin dalla vigilia, sono stati identificati come duri per la miriade di fattori subentranti. Prima la Salita dei Cartoni percorsa quattro volte con pendenza media del 4%; 82m di dislivello e lunghezza di 2km. Soltanto nell’ultimo giro i corridori hanno dovuto affrontare la variante della Caprareccia; pendenza media del 7% con punte del 10%. Al termine della seconda tornata Sossio Capocasale e Massimilano Appodia si sono resi protagonisti di un attacco mantenuto vivo per lungo tempo.

Allo scoccare del quarto giro i due sono stati ripresi da un grappolo di cinque unità. Il gruppo principale ha saputo però ricucire lo strappo dai sette fuggitivi. Nel momento topico della salita di Caprareccia, variante del quinto giro, Luca Roberti della Velosport Ferentino ha sbaragliato la concorrenza con un allungo mortifero. L’atleta ciociaro, sapientemente guidato dal Direttore Sportivo Mario Morsilli e dall’allenatore Antonio Fratusco, ha dunque espresso la sua incontenibile gioia all’arrivo dinanzi a moltissimi curiosi osservatori. La giornata spumeggiante ha trovato la sua perfetta conclusione nelle premiazioni. Le cariche istituzionali del Comune di Sora hanno consegnato i premi ai corridori. In prima linea il Sindaco Roberto De Donatis, con l’Assessore alla Cultura Sandro Gemmiti. Titoli anche per la squadra migliore (Velosport Ferentino) e per i primi classificati del Gran Premio della Montagna (Luca Roberti) e del traguardo volante (Massimiliano Appodia). Il sipario si è chiuso con la foto ricordo con lo staff completo dell’Associazione Sportiva Ciclisti Sorani presieduta dal Dottor Gianni Bruni.

ALLIEVI – ORDINE D’ARRIVO – PRIMI DIECI
1. Luca Roberti (Velosport Ferentino)
2. Giustino Mauro (Olimpia Cad Caivano)
3. Cortese Jacopo (A.S.D. Spelt Cycling)
4. Quagliozzi Cristian (Velosport Ferentino)
5. Passa Jodi (G.S. Caludio Nereggi Anagni)
6. Morzillo Danilo (G.S.C. Moiano)
7. Appodia Massimiliano (Velosport Ferentino)
8. Parravano Francesco (Velosport Ferentino)
9. Orlando Giuseppe (D’Aniello Cycling Wear)
10. Granata Marco (Aromi e Dolci – Di Micco Bike)

ESORDIENTI – ORDINE D’ARRIVO – PRIMI DIECI
1. Germani Lorenzo (A.S.D. Civitavecchiese)
2. Mammi Marco (A.S.D. Civitavecchiese)
3. Marziale Luca (Il Pirata Evolution)
4. Cardone Federico (Spes Alberobello)
5. Lacorte Simone (Spes Alberobello)
6. Lettiero Armando (Poggiomarino – Team Balzano)
7. Diddio Gabriele Giuseppe (Spes Alberobello)
8. D’Aniello Immanuel (D’Aniello Cycling Wear)
9. Capitani Fabian (A.S.D. Civitavecchiese)
10. Grammegna Alfonso (D’Aniello Cycling Wear)

Ufficio Stampa Associazione Sportiva Ciclisti Sorani
Foto: Matteo Ricci

LA-CIOCIARISSIMA-PICCOLE-2 LA-CIOCIARISSIMA-PICCOLE-3 LA-CIOCIARISSIMA-PICCOLE-4 LA-CIOCIARISSIMA-PICCOLE-5

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
scrivi un commento

Commenti

wpDiscuz
scarica la nostra App
Per ricevere le notizie sul tuo smartphone o tablet: clicca qui e scarica gratis l'App