Pubblicità

La Globo Bpf Sora: la nuova Responsabile Marketing viene dalla Toscana

Pubblicato ilgiovedì 7 luglio 2016   
Pubblicità

Al via la Campagna Marketing dell’Argos Volley, quella che si occuperà e preoccuperà di far vivere al meglio la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora nella sua prima stagione in SuperLega. Per riuscire in questo grande obiettivo, alla guida dell’area è stata chiamata Marta Bazzanti. La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora dunque dà il benvenuto alla nuova Responsabile di Settore: Marta è il primo arrivo “esterno” nello staff Argos Volley ma è già stata accolta con entusiasmo dai suoi nuovi colleghi e da quanti hanno avuto modo di conoscere questa giovane donna che guiderà le iniziative legate alla sponsorizzazione del club del presidente Vicini.

Pubblicità

La Bazzanti si è presentata a Sora carica di entusiasmo e con ottime referenze: da Cortona in provincia di Arezzo dove è nata, ha presto spiccato il volo facendosi strada in realtà di prim’ordine come l’A.C. Siena, squadra di calcio allora, tra il 2012 e il 2013, militante in serie A e la Porto Robur Costa formazione pallavolistica Ravennate per la quale ha curato gli interessi in SuperLega fino a oggi. Sarà lei dunque, il nuovo volto che incontrerà l’imprenditoria sorana affinché sia possibile creare quella collaborazione fruttifera per il nostro territorio di cui il patron Gino Giannetti ha in più occasioni ribadito vantaggi e importanza:

“Mi aspetto un coinvolgimento dirompente, straripante, superiore già agli ottimi livelli raggiunti nelle passate stagioni. Mi piacerebbe che le piccole, medie e grandi attività del territorio capiscano la grossa opportunità che l’A1 offre a tutti, un’opportunità forse unica più che allettante e di cui anche il privato stesso può approfittare per far conoscere la propria opera. Il massimo campionato in cui ci apprestiamo a competere può essere il sano volano del luogo, chance di rilancio di un’economia in stasi, strumento attraverso il quale l’imprenditore locale può rendere visibile la propria attività e incrementare insieme le risorse della nostra città. Come amo definirla io, sul piano economico, la nostra sarà un’industria al rovescio, un’attività che attrae un numero importante di persone, le quali, attraverso il diletto di una partita di pallavolo, arrivano nella nostra città per soggiornarvi. L’incremento di questo “turismo sportivo” si paleserà da una semplice consumazione, al pernottamento nelle strutture cittadine, allo shopping nei nostri negozi. E se il visitatore occasionale, accorso qui per l’A1, verrà soddisfatto nei suoi bisogni in toto, potrebbe benissimo tornare per altri motivi non legati puramente al volley. È questo un esempio di forza motrice accesa dal passeggero, una spinta ad aumentare il pil sorano”.

Marta infatti, presentandosi come riferimento marketing del club volsco, si occuperà di cogliere preventivamente tutte queste occasioni e trasformarle in opportunità da trasmettere e condividere con le aziende del territorio.

“In sostanza – spiega la Bazzanti -, il mio lavoro consiste nel valutare le migliori possibilità che la società Argos Volley può offrire e rimetterle ad hoc a chiunque voglia sposare il nostro progetto. L’idea che abbiamo condiviso da subito con la proprietà è stata quella di trovare un modo affinché tutti possano partecipare con il proprio contributo, di qualsiasi tipo, anche minimo. La squadra è della città di Sora e di questo territorio, e tutti devono sentirsi parte integrante di tale progetto. Non parlo solo dell’aspetto economico, ma anche di presenze all’interno del palazzetto e di tifo per incoraggiare i nostri ragazzi. Questo deve diventare il plusvalore nelle partite casalinghe e, seguendo dall’esterno la magnifica cavalcata culminata con la promozione dall’A2 in SuperLega, non posso che augurarmi di vivere in prima persona quello stesso clima”.

Che risposta ti aspetti dalla città di Sora e quali opportunità offri come referente della società?
“Quello che mi aspetto è sicuramente molto entusiasmo e tanta voglia di “esserci”. La massima categoria impone degli standard molto alti sia in termini di budget che di presenza spettatori, quindi abbiamo bisogno della presenza di tutti. Ciò che offro in quanto responsabile di settore, è il vaglio di programmi di marketing ad hoc per ogni situazione, customer care, rapporti sempre diretti e puntuali con i miei interlocutori e l’affidabilità nel dirimere qualsiasi problematica possa competermi. Negli ultimi anni l’evoluzione degli standard dello sport di alto livello ha portato, per necessità, a un importante impegno economico da parte dei club; conseguentemente, a oggi è necessario avere partnership con sponsor importanti. E’ diventata quindi fondamentale la figura del responsabile marketing il quale, insieme ai dirigenti, cerca il modo di soddisfare le esigenze economiche richieste dai nuovi standard”.

Come sei entrata in contatto con la realtà sorana e perché hai scelto di partecipare a questa nuova avventura?
“Diciamo che è stato un caso, o forse buona sorte! Ho conosciuto il dirigente Adi Lami lo scorso anno in Lega in occasione di alcuni corsi, e mi ha detto che la società stava cercando una figura come la mia. Sono venuta a Sora per conoscere la realtà e la proprietà e abbiamo trovato subito l’accordo. Per questo devo ringraziare i patron Gino ed Ivan Giannetti che hanno reso possibile l’inizio di questa nuova esperienza ed il mio “sponsor” Adi”.

Venendo da una diversa realtà socio-economica, quali credi possano essere le difficoltà per te in questo nuovo progetto e quali invece i punti a favore da cui partire per il tuo attuale incarico?
“Lo svantaggio è sicuramente quello di essere una persona esterna, la fatica maggiore in questo momento infatti, sta nel farmi conoscere e conquistare la fiducia dei partner dell’Argos Volley. Sono stata però molto fortunata nel trovare la più completa disponibilità da parte della dirigenza che mi sta aiutando a superare celermente questa fase di startup, è proprio la solidità societaria il punto fermo da cui partirò per mettere a frutto il mio lavoro”.

Quale pensi sia il valore aggiunto che la tua professionalità possa portare in società?
“Il valore aggiunto è sicuramente il grande entusiasmo che mi porta a iniziare un percorso assolutamente nuovo, con un gruppo che affronta per la prima volta questa esperienza”.

Perché l’imprenditoria locale dovrebbe dire sì a Marta Bazzanti?
“Diciamo che non dice si a me personalmente, ma accetta di entrare a far parte di un progetto importante per l’intera città. La SuperLega ha un palcoscenico nazionale e dunque ampio spazio di visibilità; con l’obiettivo che ci siamo posti di riempire il palazzetto, principalmente con persone del territorio, diventa un’evidente chance di pubblicità per le attività locali che possono farsi conoscere nel luogo dove operano e dagli utenti con cui lo fanno, in un contesto che ha ampissimi margini di crescita”.

Marta Bazzanti vi aspetta all’indirizzo mail marketing@argosvolley.it per illustrarvi il fantastico palcoscenico della SuperLega e creare per la vostra attività un piano di visibilità ad hoc.

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
Menu
Ciociaria24 Verdana Srl 800-090501 info.ciociaria24.net