martedì 10 novembre 2015

La replica del “Sora 03039” sui fatti di sabato pomeriggio allo Stadio Panico

In merito alla nota pubblicata ieri dal titolo “Sora: doveva essere una giornata di calcio tra Sorani, e invece…”, riceviamo e pubblichiamo la replica della squadra di calcio Sora 03039, direttamente chiamata in causa nell’articolo.

«A seguito della nota della Vis Sora pubblicata su alcune testate locali, la squadra 03039 intende fare alcune precisazioni. Lo scorso sabato le due squadre si sono ritrovate allo stadio Panico, allo stesso orario, per disputare due gare di calcio. Nella nota la Vis Sora sostiene di aver sollecitato la 03039 per un cambio d’orario ricevendo una risposta negativa. In verità la 03039, che ha da tempo presentato il calendario delle partite, è stata avvisata del disguido in netto ritardo, quindi dopo il termine consentito dalla federazione.

Si precisa, inoltre, di aver cercato soluzioni al problema invitando, dapprima, la Vis Sora, nella persona del proprio avvocato, a contattare direttamente il Presidente della Cis per provare a spostare l’orario. In secondo luogo, in virtù della sportività che contraddistingue la squadra, prima della partita il Presidente si è recato negli spogliatoi del Tiffany Isotopi Pontecorvo per chiedere, ancora, di posticipare il mach alle 16.30 trovando di nuovo esito negativo.

La 03039 tiene a specificare, inoltre, di essere in regola con la documentazione e con i pagamenti nei confronti della Polisportiva che gestisce il Panico e, pertanto, che la volontà di voler giocare non è stata un’azione di ostruzionismo nei confronti della Vis Sora».

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
Menu
Ciociaria24