domenica 6 settembre 2015 redazione@sora24.it

La “scarpetta di mezzanotte e qualcosa” (di Giacomo Iula)

Dedicata dall'ex Presidente del Consiglio Comunale di Sora, Giacomo Iula, all'amico Alessio Porcu: direttore di Teleuniverso è autore del blog www.alessioporcu.it

La “scarpetta di mezzanotte e qualcosa” non è quella che un’estasiata Cenerentolina, dimentica dell’impegno di lasciare il ballo prima dello scoccare delle dodici ore della notte (e quando mai le donne sono puntuali?), perde sulle scale, nella sua disperata corsa verso la carrozza (di zucca; quante carrozze ci sono in giro di questi tempi?) che l’aspetta fuori, condotta, stante la versione più accreditata, da un tassinaro romano con tanto di tassametro allegato.

NO, la “scarpetta di mezzanotte e qualcosa” è quel gesto, forse poco chic secondo le regole del migliore bon ton tavolaro britannico, che il “principino azzurro” (ops, toglierei principino data la sua stazza, e toglierei pure azzurro, per evitare fallaci richiami ad una improbabile appartenenza partitica), allora diciamo il bonzo Direttore Alessio Porcu si (e ci) riserva da qualche mese a questa parte, attorno alla mezzanotte e qualcosa di ogni giornata.

Forchetta e pane sono sostituiti dall’immancabile penna (si perché il Direttore, pur essendo un grande utilizzatore finale di tecnologie avanzate di comunicazione, le prime bozze dei suoi articoli sono scritti con penna possibilmente ad inchiostro nero); il sugo è fornito dalla premiata ditta “Noi Politici in salsa Ciociara”.

A quell’ora si sa, dopo una faticosissima giornata di lavoro, la fame è tanta ed allora il bonzo Direttore gli da giù che è una bellezza; non è stato mai visto da nessuno, ma tutti immaginano con quanta avidità famelica infilzi la sua forchetta e il suo pane nel gustosissimo sugo della premiata ditta “Noi Politici in salsa Ciociara”.

Accordi, telefonate, liti, tradimenti, pranzi e cene, colazioni, merendine, abboccamenti, strette di mano, fallimenti, “è colpa sua, anzi no di quell’altro”, ect ect.

Qualche ora prima della mezzanotte, sembrerebbe che il telefonino del bonzo Direttore sia letteralmente intoccabile per quanto bollente a causa delle decine di telefonate della premiata ditta “Noi Politici in salsa ciociara”, ardentemente desiderosa di finire nel sugo della “scarpetta di mezzanotte e qualcosa”.

C’è chi giura di aver visto politici che mettono la sveglia alle 00,15 per vedere se il bonzo Direttore ha postato su loro profilo social virtuale il link della scarpetta del giorno menzionando i loro nomi. Sembrerebbe che alcuni riescano ad addormentarsi dopo aver letto la “scarpetta” del giorno; tanti altri faticherebbero invece a prender sonno soprattutto se il loro nome non compare nel link del bonzo Direttore.

Tutti però immancabilmente la mattina successiva si affrettano a smentire categoricamente le infilzate di forchetta e pane nel sugo. Ma quale cena o pranzo? Eppure al Pronto soccorso risulterebbero tanti referti ricovero per indigestione. Ma quale accordo con questo o quello? Eppure sembrerebbe che i notai della zona non facciano in tempo a stilare documenti e contratti “politico amministrativi”. Ma quali litigi o prese di distanza? Eppure, gli avvocati hanno visto impennare il loro lavoro per denunce e contro denunce.

Insomma, quella della “scarpetta della mezzanotte e qualcosa” è stata una trovata straordinaria, “eccitante”, originale che ha rivoluzionato in poche settimane il modo di fare informazione politica in questa nostra Provincia.

Ad maiora caro bonzo Direttore Alessio Porcu.

Giacomo Iula

P.S. Caro Direttore, qualche settimana fa ti ho detto che non mi sarei mai candidato a Sindaco di Sora perchè, a mio avviso, i Sorani non sono ancora pronti a votare un sindaco di origini lucane; nelle ore scorse ho
“scoperto” che il sindaco di Montesilvano di Pescara è originario di Matera; quindi…

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
scrivi un commento

Commenti

wpDiscuz
scarica la nostra App
Per ricevere le notizie sul tuo smartphone o tablet: clicca qui e scarica gratis l'App
gli articoli più letti