Pubblicità

La Stagione Teatrale Sorana presenta: “Novecento – Luca Mauceri sull’oceano”

In scena a Sora presso l’Auditorium "Baronio", domenica 20 marzo alle ore 17:30, uno degli eventi speciali di maggior successo, “Novecento” di A. Baricco.

Pubblicato ilmercoledì 16 marzo 2016   
Pubblicità

Luca Mauceri (attore e compositore di successo) torna sul palco con uno dei suoi spettacoli più belli ed intensi. L’affascinante storia di un giovane pianista nato e vissuto su una nave, con il suo particolare modo di guardare la vita, con la capacità di osservare le cose da una prospettiva diversa; una vicenda singolare e piena di emozioni in un lungo e intenso monologo tra le note, il jazz e il mare.
Segreti, desideri, comiche disavventure, sfide al pianoforte. Oltre sei anni di repliche in tutta Italia. Audio e luci sono di Marlon Joubert.

Pubblicità

Questo monologo di Baricco narra la singolare storia di Danny Boodman T.D. Lemon Novecento. Ancora neonato, viene abbandonato nel transatlantico Virginian e viene trovato per caso da Danny Boodman, un marinaio di colore che gli farà da padre fino all’età di otto anni, quando morirà in seguito a una
ferita riportata durante una burrasca. Il bambino scompare misteriosamente nei giorni successivi alla morte del padre e quando ricompare incomincia a suonare il pianoforte.

Egli incontra il narratore, anche lui musicista, all’età di ventisette anni, quando viene assunto come trombettista nel Virginian. Questo è l’inizio di una sincera e duratura amicizia, la quale non finirà nemmeno con l’abbandono della nave da parte del narratore.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento viene descritto dal narratore come un uomo con grandi capacità di apprendimento, che vive attraverso i desideri e le passioni altrui, che si realizza con la musica, che vive sospeso tra il suo pianoforte e il mare, con il quale è in grado di rivivere ogni viaggio, ogni sensazione gli venga raccontata dai passeggeri del piroscafo.

Dalla musica, ma più specificamente dal pianoforte, non troverà mai la forza di svezzarsi, non riuscirà mai a superare la paura di amare e di crearsi delle radici, sopraffatto dalla paura di non riuscire a vedere neanche lontanamente una fine nel mondo al di fuori del piroscafo; perciò dedica la sua esistenza a suonare allo scopo di sgravare i cuori dei passeggeri dalla paura dell’immensità dell’oceano. Piuttosto che raggiungere un compromesso con la vita, preferisce incantare i propri sogni, le proprie speranze, e lasciarsi esplodere col transatlantico che per tutta la vita ha conosciuto i suoi timori e custodito i suoi desideri.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
Menu
Ciociaria24 Verdana Srl 800-090501 info.ciociaria24.net