27 marzo 2013 redazione@sora24.it
LETTO 67 VOLTE

LA-ZNB SORA 2000 sotto tono, persa l’imbattibilità casalinga con la Libertas Roma 2008

CAMPIONATO REGIONALE SERIE  D – GIRONE A
10.a GIORNATA di RITORNO

LA-Z N.B. SORA 2000 – LIBERTAS ROMA 53–60
Parziali: 16-12, 16-11, 5-17, 16-20
Arbitri:Napolitano di Frosinone  – Diamanti di Veroli ( FR)

Era dalla nona giornata del girone di andata, in quel di Atina, contro la Virtus Cassino, che LA-Z NB Sora 2000 non riusciva a rimediare il referto giallo che viene consegnato alla squadra perdente che,  da quella gara  in poi aveva  preso una bella abitudine, nel tornare a  vincere. La favola è durata per ben tre mesi e mezzo e interrotta bruscamente sabato scorso per opera del Libertas Roma 2008, quarta in classifica e sconfitta all’andata addirittura di dieci lunghezze. Il risultato finale, 60 a 53 per gli ospiti.  Una  gara opaca e  priva  di concentrazione da  parte  dei volsci che, pur reduce dalla bella vittoria   nel derby con la Virtus Cassino, sembra non riuscire più ad esprimere il gioco corale e l’intensità agonistica che lo avevano contraddistinto nelle precedenti gare.

Contro una squadra di livello medio – alto come la Libertas, giocare a marce basse e col pilota automatico inserito al primo minimo vantaggio guadagnato non poteva certo bastare per portare a casa la vittoria, e infatti così è stato.

Dopo un primo quarto combattuto, terminato 16 a 12 e contraddistinto dalla “sparatoria” tra i mitraglieri Liguori per Sora (5 punti nel quarto) e Furia per la Liberta, si va nel  secondo quarto  senza  problemi  per la  squadra  di casa che   scende  sul  parquet  del PalaPanico con  un piglio  deciso  che  porta un  break di 5 a 0, utile  a  chiudere il parziale sul 16 a 11 (32 a 23).

Terzo quarto la truppa sorana iniziava a perdere la bussola, realizzando solo cinque punti e mostrando chiaramente quella perdita di convinzione tipica di una squadra non al meglio, fisicamente e mentalmente. I capitolini  della Libertas non  sbagliano  un colpo con un D’Arielli scatenato, quattordici punti  nel  solo  parziale che, consente alla  formazione  romana di  raggiungere e sorpassare i padroni  di casa di coach Bifera, arrivando al  suonare della campana  sul punteggio  di 37 a 40.

Nel quarto tempo si  intravede una pallida  reazione è dei  volsci, quando ormai i buoi erano già scappati e Geri  e soci avevano già messo a sicuro la vittoria: il tardivo cambio di modalità difensiva infatti risultava efficace per tentare il recupero, ma la mossa veniva attuata probabilmente con troppo ritardo per riuscire a ricucire il gap creato dagli avversari i quali,  sono stati molto abili nell’amministrare il divario e portare a casa una sorprendente vittoria. Bravi a  loro.

Ora LA-Z NB Sora2000 avrà parecchi giorni per riflettere su quanto accaduto e per preparare al meglio la sfida tutt’altro che semplice, in trasferta, contro il Basket Cavese di domenica  7 aprile: migliorare la quantità degli allenamenti potrebbe essere la giusta ricetta per ricreare quello spirito di convinzione e fiducia (verso se stessi, i compagni e lo staff tecnico) necessario per riproporre quel gioco spumeggiante e soprattutto divertente che si era intravisto sino ad una settimana  contro la capolista.

LA-Z N.B.SORA 2000: Zappacosta F., Liguori L. 20, Passaniti E. 5, Manco A. 2, Vrenozi C.10, Frasca P.2, Sebastiani A. 5, Clock C.5, Sebastiani F, Pomenti A.9.  All. Bifera S.  Ass. Piellucci L. e Spaziani T..

LIBERTAS ROMA: Furia 6, Carassia 2, Di Biagio 1, De Micco 6, Mattei 7, Meucci 3, Gallo, Esposito 2, Geri 15, D’Arielli 18. All. Cairola Ass. Neri

Uff. Stampa LA-Z  N.B. Sora 2000
Foto – Enrico Mancini

[nggallery id=889]

Commenti

wpDiscuz
Menu