22 giugno 2012 redazione@sora24.it
LETTO 130 VOLTE

LAVORO: ALFANO "È L’ULTIMA VOLTA CHE CI ADEGUIAMO"

ROMA (ITALPRESS) – “E’ l’ultima volta che ci adeguiamo. Non e’ possibile che di fronte al capo degli industriali che dice che e’ una ‘boiata’, ai consulenti del lavoro e a tanti altri che usano espressioni negative per questa riforma, ci si chieda di approvarla comunque”. Cosi’ il segretario del Pdl, Angelino Alfano, a margine del Festival del Lavoro in corso a Brescia, commenta il ddl Fornero.
Nel suo intervento Alfano ha poi sottolineato che “la riforma del lavoro verra’ modificata con emendamenti che saranno contenuti nel decreto sviluppo, nei prossimi sessanta giorni”. “Una riforma – ha continuato Alfano – che sembra scritta da un manipolo di Ispettori, che piace sicuramente solo a Monti e Fornero. Di fronte, pero’, ad una richiesta precisa del Presidente Monti di andare al vertice europeo del prossimo 28 giugno con una riforma approvata, abbiamo deciso di sostenerla con la promessa, pero’, di cambiarla prima dell’estate”.
Sempre in tema di riforma, il segretario ha proseguito: “La sinistra e’ sempre a favore di due cose: il pregiudizio imprenditoriale e il clima di cultura del sospetto (partite IVA tutte fasulle)”. L’impianto di questa riforma, secondo Alfano, “e’ quello di complicare la vita a chi vuol fare le assunzioni”.

Fonte: www.italpress.com

Commenti

wpDiscuz
Menu