18 dicembre 2011 redazione@sora24.it
LETTO 699 VOLTE

Le pagelle dei bianconeri: De Robertis, Lisi, Bellucci e Molinaro sono super

La vittoria del Sora sul Budoni si costruisce sull’asse De Robertis-Lisi-Bellucci, insuperabili in difesa, e la diga Molinaro a centrocampo. Ottimo l’esordio di Fankà subito in rete. Scuoch e Di Pietro si battono come leoni.

De Robertis 8: Inoperoso per lunghi tratti del primo tempo, nella ripresa dà sicurezza al reparto difensivo in ogni intervento (di routine) che compie. Al90’ sceglie bene il tempo e come un gatto si avventa sull’attaccante avversario facendo sua la sfera in uscita. Decisivo come al solito.

Scuoch 7,5: Non spreca una palla e si batte con infinito ardore fino allo scadere.

Baylon 7: Al debutto con il Sora si dimostra difensore ruvido che spazza via tutto e tutti (dal 33’st Simoncelli 6,5 fa il suo dovere con grinta e sicurezza).

Sibilia 7: Sempre in partita è bravo negli inserimenti negli spazi. In costante crescita.

Lisi 8: Il capitano comanda il reparto arretrato come un orologio svizzero. Nell’ultima mezzora  è un gigante che svetta di testa su ogni pallone.

Bellucci 8: Con il cuore e la grinta cancella dal campo gli attaccanti sardi che si avvicinano all’area. Un vero gladiatore sorano.

Cardazzi 7: E’ in forma, mobilissimo arriva in ogni angolo del campo. Calciatore molto tecnico a volte si innamora troppo della palla ritardando la manovra.

Molinaro 8: Il sindaco di Sora è il motore dei bianconeri che dominano il primo tempo. Nella ripresa da vero combattente va a fare il difensore centrale aggiunto e protegge la sua porta.

Fankà 7,5: Alla prima azione in bianconero fa subito un bel gol. Poi rincorre gli avversari per 90’. Ed è ancora al 30% della forma…

Di Pietro 7,5: Giocatore chiave per Castiello. Sempre pericoloso come centravanti lotta su ogni pallone e tiene alta la squadra. Non a caso quando esce dal campo il Sora soffre (25’st Campione 6: A correre corre, ma gioca da seconda punta e gira a largo dalla porta. Da rivedere).

Franchini 7: Se il Sora mette sotto di brutto il Budoni nel primo tempo il merito è anche suo. Nella ripresa cala, specie nell’ultima mezzora. Però stringe i denti e al90’ trova ancora la forza di spazzare in tribuna. Se non si monta la testa il futuro è suo.

All. Castiello 8: Sette punti in tre partite. Applausi per Gigi.

Il direttore responsabile di Sora24 – SACHA SIROLLI

Commenti

wpDiscuz
Menu