22 settembre 2014 redazione@sora24.it
LETTO 3.263 VOLTE

Liri navigabile: M5S presenta esposto alla Polizia Municipale di Sora

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa a firma della portavoce del meetup MoVimento 5 Stelle di Sora, Valeria Di Folco.

«Già varie volte gli attivisti del meetup “Movimento 5 Stelle” di Sora hanno espresso la loro preoccupazione e la loro ferma opposizione nei confronti del progetto di navigabilità del Liri: “LIRIS-Marco Tullio Cicerone”. Sono state fatte delle osservazioni in merito agli elaborati di progetto che apparivano non rispondenti a tutte le criticità riscontrate, è stata avviata un’interrogazione regionale, la stessa A.R.DI.S. (Agenzia Regionale per la Difesa del Suolo), ha vincolato il suo parere favorevole al progetto ad una serie di integrazioni e ulteriori adempimenti chiesti al Comune di Sora, settore 5° Lavori Pubblici e Ambiente in data 11/08/2014 con lettera protocollata al n°447255/GR/16/10. Nonostante tutto ciò e nonostante anche il parere contrario di molti cittadini sorani che vorrebbero che i soldi delle loro tasse fossero utilizzati per opere più utili e meno pericolose, a quanto pare, i lavori sarebbero iniziati.

A quanto pare, sì, perché di certezze gli attivisti del meetup e i sorani stessi ne hanno molto poche! Da qualche giorno, sono stati avvistati infatti, nell’alveo del fiume Liri, poco a Nord del Ponte Città di Vaughan, in località Madonna della Neve, degli operai che lavoravano con l’ausilio di macchinari ma cosa stiano facendo di preciso non si sa!
Come evidente anche dalla documentazione fotografica allegata, manca infatti la benchè minima indicazione del cantiere, manca completamente la cartellonistica OBBLIGATORIA che indica il tipo di lavori che si stanno svolgendo, il progettista, il direttore del cantiere, il responsabile per la sicurezza, il responsabile del procedimento, le date di inizio e fine lavori, nonché gli estremi delle autorizzazioni necessarie per la realizzazione dei lavori stessi, e tutte le altre informazioni come da d.P.R. 380/2001, che, all’art. 27, comma 4 prescrive l’obbligo di esposizione del cartello di cantiere con i dati sui lavori da eseguire e le relative autorizzazioni.

Manca anche la cartellonistica riguardante le indicazioni per la sicurezza sul luogo di lavoro, inoltre il cantiere non è adeguatamente recintato e segnalato in quanto è presente, all’ingresso della rampa di discesa all’alveo, sulla sinistra del Ponte Città di Vaughan, soltanto un cancello in rete metallica che non impedisce in maniera certa l’accesso ai non addetti ai lavori. Per tutte queste anomalie riscontrate, in data 20/09/2014, gli attivisti del meetup nella persona della sottoscritta, hanno presentato un esposto al comando di Polizia Municipale per sollecitare un’ispezione che verifichi il tipo di lavori che si stanno eseguendo, nonché la loro regolarità. Con l’occasione si porgono cordiali saluti.»

Valeria Di Folco
Portavoce meetup M5S Sora

Commenti

wpDiscuz
Menu