28 aprile 2012 redazione@sora24.it
LETTO 403 VOLTE

Lista Di Stefano x Sora – “Meglio: dentro o fuori? Comunque, esprimiamo solidarietà…”

“Non ci stupisce apprendere che il consigliere Salvatore Meglio, uno dei principali esponenti della maggioranza, ha rassegnato le dimissioni da capogruppo del Pdl e, contestualmente, rimesso le deleghe di sua competenza nelle mani del Sindaco. Non ci stupisce nonostante, fino a ieri, dai banchi del Consiglio Comunale fioccavano dichiarazioni al miele sulla granitica tenuta della coalizione di governo; consideriamo, inoltre, che proprio da Salvatore Meglio giungevano attestati di grande apprezzamento e condivisione per l’opera svolta e per i programmi da attuare in futuro. Ecco che, allora, arriva a ciel sereno il fulmine delle dimissioni di chi, spesso e volentieri, impartiva lezioni di comportamento, unità e coerenza. Dimissioni, a quanto sembra, arrivate solo in seguito ad una questione di rappresentatività o, meglio, di spartizione: resta da capire, infatti, se il ruolo nel Cda dell’Asi, che forse spettava a lui, sia stato in qualche modo ‘sacrificato’ per un altro incarico, presso un altro organo, in favore però di qualcun’altro che gli siede vicino in Consiglio Comunale. E’ bene specificare, quindi, che non si tratta certo di una questione di visibilità della Città, ma di tutt’altro: basterà attendere qualche giorno per rendersene conto. Sono così fragili, dunque, gli equilibri di questa maggioranza, se tutto ciò basta a metterne in crisi l’azione? Dove sono finiti i ‘valori ed il modus operandi di questa amministrazione’ oppure ‘l’azione costantemente orientata alle esigenze della popolazione’ che appena qualche giorno fa il consigliere Meglio descriveva nel dare il benvenuto ad un nuovo acquisto? La verità, purtroppo, è che ancora una volta la maggioranza stessa ha portato a casa una sconfitta figlia di logiche di spartizione e litigi interni che nulla hanno a che vedere con il bene dei sorani, ma che tradiscono un costante equilibrio precario: una lastra di ghiaccio così sottile che rischia di crollare ad ogni minima scossa. Staremo a vedere in che modo, stavolta, si tenterà di giustificare l’accaduto di questo ennesimo e schizofrenico gioco al dentro e fuori che, ormai, ha davvero stancato tutti, ma nel frattempo crediamo sia giusto porre una semplice questione: visto che fu proprio il consigliere Meglio, in occasione del rinnovo del Cda della Farmacia Comunale, ad esprimere il concetto di carattere generale che chi non si allinea al percorso della maggioranza è ‘fuori’, come dobbiamo considerare oggi la sua posizione? Noi, tuttavia, ricordando anche i suoi mal di pancia, a malapena nascosti, nella precedente occasione del rinnovo del Cda di Ambiente Spa, gli esprimiamo convinta solidarietà: rimanere più volte vittima di accordi che lo escludono da ogni contesto, infatti, non è cosa di tutti i giorni”.

Commenti

wpDiscuz
Menu