18 febbraio 2012 redazione@sora24.it
LETTO 806 VOLTE

Lo scacchista (di Lorenzo Mascolo)

La notizia della conferenza stampa prevista in Sala consiliare Lunedì prossimo alle 11,30, sembrerebbe apparentemente l’innocua introduzione ad uno dei quei convegni dove si parla di nuove infrastrutture. Tuttavia, prima di esternare alcune considerazioni squisitamente personali sulla questione, riporto fedelmente il testo del comunicato stampa che abbiamo ricevuto stamane.

<< I consiglieri comunali di Sora  Antonio Farina, Giuseppe Cascone, Serafino Pontone Gravaldi e il Presidente della Giovane Italia di Frosinone Enrico Giovannangeli informano della conferenza stampa che si terrà lunedì 20 febbraio alle ore 11,30 presso la Sala Consiliare del Comune di Sora  (Fr), Corso Volsci, 111 per trattare su:  “Rilancio del territorio attraverso l’attuazione di progetti  provinciali, regionali, nazionali ed europei”. Interverranno gli on. Marco Scurria, Capogruppo del PPE in Commissione Cultura ed Istruzione del Parlamento Europeo, l’on.  Francesco Lollobrigida, Assessore ai Trasporti della Regione Lazio e l’on. Chiara Colosimo, Presidente della Commissione Trasporti della Regione Lazio. >>

Dunque, tralasciando l’elenco degli ospiti, invito tutti a concentrarsi sui primi quattro nomi evidenziati in grassetto. A parte la presenza del trio di consiglieri comunali salito agli onori della cronaca sorana un paio di giorni fa, in occasione della smentita di un loro prossimo “scacco matto” al sindaco Tersigni, fa effetto la lettura di un nome decisamente appetitoso per la mia maliziosa immaginazione: parlo ovviamente di Enrico Giovannangeli. Quest’ultimo, per chi non lo sapesse, è stato il regista dello strepitoso successo di Giorgio Rea, primo eletto nella lista PDL alle ultime amministrative con ben 530 voti.

L’exploit del trentenne di Via Agnone Maggiore stimolava l’immaginazione di nuovi scenari per la politica cittadina. Purtroppo, però, il fascino della delega ha rovinato tutto. Difatti, non appena Rea ha accettato l’assessorato ho subito immaginato, peraltro senza sbagliare, il periodo della sua “decapitazione”, arrivata puntualmente prima di Natale. Intendiamoci, non ho basato tale “sentenza” su una presunta mia parentela con nonni “flipper”: al contrario, l’ho costruita sulla base dell’ammaliante e nel contempo spietato funzionamento del meccanismo politico. In altre parole, fare l’assessore è sempre e comunque un grosso rischio per tutti, figuriamoci per un “novizio”. Nei panni di Rea, pertanto, avrei sicuramente svolto il ruolo di consigliere comunale per cinque anni consolidando i miei voti e puntando gradualmente più in alto. Ma questo è un altro discorso.

Tornando a Giovannangeli e considerando inevitabilmente il recente matrimonio fallito tra il suo pupillo ed Ernesto Tersigni, sono dunque curioso di capire se il suo nuovo connubio, sia pure per una semplice conferenza stampa programmatica, con i consiglieri di cui sopra, accusati di tramare una “schettinata” ai danni dello stesso sindaco, sia solo una coincidenza oppure no. Pertanto, qualora si tratti di “ferramenta mentale” sono pronto a rivedere la mia posizione, porgendo, se necessario, pubbliche scuse ai diretti interessati, che comunque (almeno credo) mi perdoneranno sicuramente per la serena provocazione. Al contrario, nella seconda ipotesi e altrettanto serenamente, ritengo che se fino a Mercoledì c’erano solo gli scacchi, da stamane c’è anche lo scacchista.

Lorenzo Mascolo – Sora24

Commenti

wpDiscuz
Menu