23 novembre 2013 redazione@sora24.it
LETTO 4.824 VOLTE

L’Ospedale SS.Trinità di Sora si trasforma in set per una serie televisiva

Nelle giornate di sabato 23 e domenica 24 Novembre l’ospedale S.S. Trinità di Sora indosserà abiti e soprattutto un ruolo piuttosto inusuali  rispetto al tran tran quotidiano, di cui normalmente vive una realtà ospedaliera, Giuliano Giacomelli e Lorenzo Giovenca, due  giovani registi–sceneggiatori gireranno nelle camere e lungo i corridoi del nostro nosocomio la puntata pilota della serie “Clown T”. Il filo conduttore sarà dunque la risata e l’ironia come strumenti da affiancare alla medicina tradizionale da somministrare ai pazienti, sopratutto i più piccoli per alleviare e migliorare le condizioni di salute, sulla modalità introdotta dal famoso dott. Hunter Adams (meglio noto come Patch Adams).

L’ironia ed il gioco saranno le chiavi per raccontare tematiche e dinamiche socio-relazionali, con particolare attenzione rivolta al mondo giovanile e al disagio. Il progetto proposto da rec volution e sostenuto dall’ADO (Associazione Dipendenti Ospedalieri) di Sora, ha raccolto l’interesse e l’entusiasmo della Direzione Generale  della ASL frosinone che ha voluto patrocinarlo,  autorizzando le riprese dopo avere ricevuto tutte le rassicurazioni che non vi saranno disagi per gli utenti o intralcio alle normali attività di reparto e ambulatori, nell’assoluto rispetto della privacy.

L’iniziativa è patrocinata  dal comune di Sora,  dall’A.N.M.C.I (Ass. Nazionale Medici Cattolici Italiani) Sora, dall’ANTAS (Ass. Nazionale Terapie Alternative e Soldali) e dalla Asl di Frosinone vede tra gli altri la partecipazione di attori importanti nel panorama nazionale come Lina Bernardi, Renato Scarpa, Marco Messeri, Pasquale Petrolo in arte “Lillo”, Claudio Gregori in arte “Greg” Fabrizio Mineo  ed altri con cui in queste ore si sta definendo la partecipazione, affiancati da giovani e bravi attori come Elena Misiti, Stefano Cavanna, Marco Arata.

Il cast di attori sceneggiatori aiuti e la produzione potranno apprezzare la complessità ed ampiezza della struttura ospedaliera del S.S. Trinità,  la bellezza e l’ospitalità offerta dalla Ciociaria, nell’incantevole cornice del centro storico di Fontechiari presso  l’antico palazzo e ristorante Paradisi.   Per una volta dunque una nota leggera e simpatica investe l’ospedale di Sora, i dipendenti  e gli utenti del comprensorio. Certi di un buon risultato viste le premesse non rimane che augurare un grande in bocca al lupo alla nuova serie   “Cloun T”.

Ulteriori informazioni e notizie:  Ufficio stampa ASL Frosinone, ADO Sora, rec -volution

Commenti

wpDiscuz
Menu