21 maggio 2012 redazione@sora24.it
LETTO 499 VOLTE

MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO – Ater: il Presidente Di Stefano sulla nuova operazione dell’Azienda

“Credo che uno dei compiti fondamentali dell’Ater sia rappresentato, oltre che dalla costruzione ex novo di alloggi per gli aventi diritto, dal recupero e dalla ristrutturazione dei numerosissimi immobili presenti sul nostro territorio, in modo da ricavarne nuove unità abitative: è il caso del progetto che ci accingiamo ad avviare nel comune di Monte San Giovanni Campano”. Con queste parole il Presidente dell’Ater di Frosinone, Enzo Di Stefano, annuncia l’iniziativa dell’Azienda. “Impiegheremo un finanziamento regionale di oltre mezzo milione di euro, per l’intervento di risanamento e restauro conservativo del fabbricato sito in Via San Rocco, nel centro storico del paese, dal quale nasceranno 5 nuovi alloggi per i nostri utenti. Dopo una lunga attesa, dunque, siamo stati in grado di sbloccare questo provvedimento, una volta giunto il parere positivo della Direzione Territorio – Urbanistica della Regione Lazio. Adesso siamo in attesa del permesso edilizio da parte dell’amministrazione comunale, che ci permetterà di convocare il Comitato Tecnico Esecutivo e dare ufficialmente il via all’operazione nel minor tempo possibile.

È importante sottolineare – spiega Di Stefano – che i lavori che eseguiremo mireranno a conservare e rilanciare il notevole valore storico del palazzo, ripristinando tutte le sue caratteristiche estetiche originarie ed ogni elemento di rilevanza artistica, come ad esempio l’affresco presente al piano terra. Naturalmente, la nostra attenzione sarà principalmente rivolta a favorire la funzionalità dei nuovi appartamenti, con particolare riguardo alle esigenze degli inquilini che vi andranno a vivere: creeremo alloggi comodi e moderni con tutte le agevolazioni per i disabili, riqualificheremo le aree comuni, sostituiremo i solai e consolideremo l’intera struttura. La nostra risposta, più forte che mai, all’emergenza abitativa che da lungo tempo interessa il territorio, passa anche da questo genere di interventi, divenuti possibile grazie ad una fattiva collaborazione con gli altri soggetti pubblici, a partire dalla Regione Lazio e, in questo caso, dall’amministrazione comunale di Monte San Giovanni Campano. L’Ater vuole rappresentare – conclude – un serio interlocutore per chiunque, come noi, abbia come  unico interesse quello di garantire un tetto sicuro a chi, oggi, non può permetterselo”.

Commenti

wpDiscuz
Menu