1 luglio 2012 redazione@sora24.it
LETTO 148 VOLTE

MOTOMONDIALE: GP OLANDA. LORENZO MESSO KO, STONER VINCE E LO RAGGIUNGE

ASSEN (OLANDA) (ITALPRESS) – Jorge Lorenzo messo fuori gioco alla prima curva dalla “follia” del connazionale Alvaro Bautista, mentre Casey Stoner è primo sotto la bandiera a scacchi, raggiungendo il mallorchino della Yamaha in testa alla classifica della MotoGP. Questa in sintesi la gara del GP d’Olanda ad Assen. Il pilota della numero 99, quindi, non ha avuto la possibilità di difendere la propria leadership a causa di un errore del pilota della San Carlo Gresini Honda ed alla fine come magra consolazione è arrivata la penalizzazione inflitta dai commissari a Bautista che partirà ultimo domenica prossima in Germania, ma questo non gli permettera’ di potersi giocare le proprie chanche nella lotta a tre con i due portacolori della Repsol Honda HRC. Scivolato a terra perche’ centrato dalla moto del collega, infatti, Lorenzo non ha potuto far altro che seguire dai box la cavalcata di Stoner e Pedrosa, con l’australiano che quando ha deciso di mettere la freccia e passare il catalano, non ha avuto nessuna difficolta’ andando a vincere. Dani si è accontentato ancora una volta della seconda piazza del podio, ma visti i problemi palesati dalle due RC213V fino ad ieri, è un grande risultato. Sul terzo gradino del podio è salito invece, un sempre piu’ convincente Andrea Dovizioso. Il forlivese della Monster Yamaha Tech 3 ha vinto il suo duello con Ben Spies con la Yamaha ufficiale, finito a tre secondi dal Dovi. Dietro a loro c‘è stata grande bagarre tra un quartetto che comprendeva le due Ducati ufficiali di Nicky Hayden e Valentino Rossi, quella Pramac di Hector Barbera e l’altra Yamaha Tech 3 di Cal Crutchlow. Alla fine, è stato il grintoso, ma discontinuo, pilota britannico ad avere la meglio conquistando il quinto posto contro lo statunitense e lo spagnolo.
Ancora una gara da dimenticare, invece, per Rossi. Il nove volte campione del mondo, infatti, mentre era in lotta con il compagno di squadra per la quinta piazza ha dovuto alzare bandiera bianca con la gomma posteriore che perdeva pezzi. Fermatosi ai box, l’ha sositutita e ripartito non ha potuto che chiudere tredicesimo, doppiato di un giro. Nella “top ten”, cosi’, troviamo tre CRT, quella di Randy De Puniet, di Michele Pirro e Mattia Pasini. Undicesimo posto per Danilo Petrucci. In classifica, la coppia Lorenzo – Stoner al comando con 140 punti; al terzo posto Pedrosa con 121. Piu’ staccati gli altri con Crutchlow, quarto con 77, un punto in piu’ di Dovizioso. Sesto Rossi con 61, davanti ad Hayden con 59. E domenica prossima si torna subito in pista al Sachsenring per il GP di Germania.

Fonte: www.italpress.com

Commenti

wpDiscuz
Menu