11 giugno 2012 redazione@sora24.it
LETTO 428 VOLTE

NAS SEQUESTRANO 5 TONNELLATE DI FALSO OLIO EXTRAVERGINE

ROMA (ITALPRESS) – I Carabinieri del NAS di Firenze hanno sequestrato 5 tonnellate di falso olio extra vergine di oliva in alcune province della Toscana, dell’Emilia Romagna e del Lazio. All’operazione ha partecipato anche il personale dell’Istituto Controllo Qualita’ Repressione Frodi del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali. I militari hanno eseguito perquisizioni nei confronti di 17 persone e di sei attivita’ commerciali nel settore della produzione e distribuzione di olio extra vergine. Agli indagati e’ stato contestato il reato di associazione per delinquere finalizzata alla frode in commercio. Le indagini sono iniziate nel mese di maggio dell’anno scorso. L’organizzazione – sostengono gli investigatori – avrebbe reperito, “anche in ambito internazionale (Spagna e Maghreb), le materie prime per la sofisticazione degli olii (clorofilla e betacarotene) per poi cederle ad oleifici compiacenti, per la successiva adulterazione e la conseguente distribuzione presso attivita’ di ristorazione o attivita’ commerciali ad opera di grossisti e commercianti”. Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati circa 2.500 litri di olio di oliva privo di elementi di tracciabilita’; due aziende olearie ed un garage in Toscana e nel Lazio, dove veniva svolta abusivamente l’attivita’ di imbottigliamento e deposito dell’olio; 5 mila litri di olio, contenuti in silos, contraffatti e dichiarati come extravergine; 73 chili di clorofilla e 4 barattoli di betacarotene “sufficienti per tramutare fraudolentemente un’ingente quantita’ di olio di semi o di scarsa qualita’ in olio di altissimo pregio”; attrezzature varie necessarie per l’adulterazione; numerosa documentazione, anche elettronica, utile al prosieguo delle indagini. Il valore complessivo dell’olio sequestrato ammonta ad oltre 500 mila euro. L’utilizzo della clorofilla e del betacarotene consente di trarre in inganno il consumatore, conferendo all’olio il verde tipico degli olii di qualita’.

Fonte: www.italpress.com

Commenti

wpDiscuz
Menu