13 novembre 2011 redazione@sora24.it
LETTO 588 VOLTE

Nulla di fatto, nessun nuovo assessore ai lavori pubblici di Sora

Nel summit di maggioranza, lo scorso venerdì sera, non è arrivata la fumata bianca sul nome del nuovo assessore al posto del silurato Giorgio Rea (Pdl). Ma a Sora sono ore calde anche per le elezioni al consorzio di Bonifica Conca di Sora. Si vota domenica 20 novembre. L’attesa è tutta concentrata sul ricorso dell’escluso candidato presidente Giorgio Rea. Se l’ex assessore vince l’appello allora domenica se ne vedranno delle belle. L’elezione alla Conca potrebbe trasformarsi nella rivincita della sfida Tersigni-Rea visto che il sindaco di Sora appoggia il presidente uscente dell’ente Angelo Prospero, avversario di Rea, ed attualmente unico concorrente in gara.

Sull’ingresso in giunta del nuovo assessore il sindaco Tersigni, che ha in mano le deleghe dell’ex delegato Rea (lavori pubblici, mobilità urbana, viabilità e traffico, protezione civile), afferma: “Siamo sereni, non c’è fretta. La nomina dell’assessore non è una priorità immediata. L’importante è che la maggioranza sia compatta”. Intanto però sottotraccia i movimenti si susseguono. Lo scorso mercoledì pomeriggio il sindaco e i suoi fedelissimi sono stati visti salire nell’ufficio del consigliere comunale di maggioranza Salvatore Meglio in via Napoli. Non certo una visita di cortesia visto l’imponente numero di amministratori giunti dal capogruppo consiliare Pdl Meglio. Sembra però che quest’ultimo non abbia gradito uno spostamento dal suo attuale posto di consigliere comunale verso una poltrona in giunta. Di qui il rinvio mentre perde appeal l’ipotesi di una soluzione tecnica come quella dell’ingegnere Antonio Di Scanno. La situazione resta fluida in questa settimana arriverà la sospirata fumata bianca.

Il Direttore responsabile di Sora24 – SACHA SIROLLI

 

Commenti

wpDiscuz
Menu