14 giugno 2014 redazione@sora24.it
LETTO 110 VOLTE

Oggi ultimo sabato al museo di Sora con la conferenza “Al di là del Liri. I Sanniti”

“Al di là del Liri. I Sanniti”: nuovo appuntamento nell’ambito del ciclo di conferenze dei “Sabato al museo”, promosso dal Museo della Media Valle del Liri di Sora e dall’Assessorato alle Politiche Culturali. L’interessante conferenza prevista per Sabato 14 giugno 2014, alle ore 17:30, sarà tenuta dalla dott.ssa Sandra Gatti e vedrà nuovamente protagonista il territorio della Media Valle del Liri e le vicende legate alla fase della sua conquista romana fino al momento della deduzione della colonia latina di Sora (303 a.C.). Si tratta di un incontro, preannunciato già da qualche mese, di alto spessore culturale, in occasione del quale saranno presentati nuovi dati sul tema cercando di chiarire i tratti salienti di questo popolo e delle relative vicende legate al nostro territorio, al fine di gettare le basi per nuovi spunti di ricerca.

Dopo il grande successo riscosso in occasione della conferenza dedicata ai Volsci, tenutasi sabato 22 marzo, il Museo di Sora è onorato di poter ospitare ancora, la dott.ssa Sandra Gatti, funzionario della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio e Direttore del Museo Archeologico Prenestino. La dott.ssa Gatti è autrice di numerosi articoli e contributi di carattere scientifico (circa 120) inerenti i risultati delle indagini archeologiche condotte in Abruzzo e nel Lazio, relative alla viabilità antica, alle necropoli, agli edifici ed agli insediamenti di età romana. Si è dedicata, inoltre, allo studio delle popolazioni dell’Abruzzo e del Lazio preromano, in modo specifico a quelle dei Volsci e degli Ernici. Molte pubblicazioni riguardano anche Praeneste (Palestrina), con particolare riferimento alle necropoli, agli edifici di età ellenistica e alla villa dell’imperatore Adriano. Essendo stata Direttore dell’Ufficio Esportazione e svolgendo attività di consulenza in stretta collaborazione con le Autorità investigative e le Forze di Polizia nella lotta contro gli scavi clandestini, la detenzione ed il traffico illecito di beni archeologici, oltre ad essere perito tecnico dell’Ufficio del Pubblico Ministero delle Procure di Roma, Arezzo, Grosseto, ha pubblicato diversi contributi relativi alla problematica del traffico internazionale e l’esportazione illecita di opere d’arte.

Quello di oggi sarà l’ultimo appuntamento del ciclo di conferenze dei “Sabato al museo”, inaugurato lo scorso 16 novembre dal prof. Italo Biddittu, e continuato, puntualmente ogni mese, con gli appuntamenti dedicati all’imperatore Augusto nel bimillenario della sua morte, al restauro, ai Volsci, fino all’ultimo tenutosi il 17 maggio nell’ambito della Giornata Internazionale dei Musei, con l’apertura straordinaria della “Notte dei Musei”. Questo ciclo di attività, fortemente voluto e ideato dal Direttore scientifico, dott.ssa Manuela Cerqua, insieme all’Ufficio Servizi e Beni Culturali, e promosso dall’Assessorato alle Politiche Culturali, ha animato con grande successo la stagione autunnale e invernale del Museo, che oltre alle conferenze, ha proposto una serie di laboratori e percorsi didattici per le scuole e i bambini, offrendo vari spunti di approfondimento delle varie tematiche storico-archeologiche e artistiche, inerenti il territorio della Media Valle del Liri. Nella stagione estiva il Museo non “chiuderà per ferie”, ma sarà impegnato ancora in eventi diversi, anche nell’ambito dell’Estate Sorana, ma soprattutto, nell’organizzazione del Laboratorio di Restauro per il quale sono state aperte le iscrizioni. Con l’occasione si ricorda che le domande dovranno essere consegnate secondo le modalità specificate nell’Avviso entro il 30 giugno, mentre il calendario delle lezioni sarà stilato e comunicato in seguito, a conclusione delle procedure di accreditamento, comunque entro la prima decade di luglio.

Commenti

wpDiscuz
Menu